Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Car sharing, auto Enjoy chiuse dentro Agraria
«Cancelli sbarrati e tre macchine sequestrate»

«Il cliente non può rilasciare il veicolo in parcheggi privati o aziendali». Recita così il regolamento del servizio da poco attivo nel Comune di Catania. In effetti, non si fa esplicito riferimento a un'altra categoria di aree di sosta chiuse al pubblico: quelle dei poli universitari nei giorni di riposo del personale dell'ateneo

Redazione

«Il cliente non può rilasciare il veicolo in parcheggi privati o aziendali, a meno che questi non siano espressamente contrassegnati come parcheggi riservati ai veicoli del servizio Enjoy per la città». È l'articolo 5.4 del regolamento d'uso del servizio di car sharing da poco attivo nel Comune di Catania. Un'indicazione che dimentica di tenere conto di un'altra fattispecie di parcheggio chiuso al pubblico: quella dei poli universitari nei giorni di chiusura dell'ateneo. È così che tre persone lo hanno preso alla lettera e, senza esplicito divieto, hanno lasciato tre inconfondibili automobili rosse parcheggiate all'interno della sede della ex facoltà di Agraria di via Santa Sofia. Una vicina all'altra, tre Fiat 500 del servizio sponsorizzato da Eni, fanno bella mostra di sé oltre i cancelli sbarrati. «Sequestrate», le definisce il cittadino che le ha segnalate a MeridioNews

Il noleggio delle automobili in condivisione è una novità per il capoluogo etneo. Partito all'inizio del mese di giugno, può contare su una flotta di 170 veicoli, tra automobili e scooter a tre ruote, messi a disposizione dai partner commerciali Fiat e Piaggio, e copre un'area di trenta chilometri quadrati. Si ferma, cioè, poco prima di Canalicchio e Cannizzaro, e salta quasi del tutto i quartieri di San Giorgio e Librino. Con un costo che varia dai 25 ai 35 centesimi al minuto - benzina, manutenzione e parcheggio inclusi - è stato salutato con entusiasmo dai catanesi. Non tutti, però, ne usufruiscono seguendo le regole. 

Alcuni giorni fa, un utente ha pubblicato sul gruppo Facebook Catania indecorosa un'auto immortalata in sosta sulla segnaletica orizzontale che separa le corsie in largo Rosolino Pilo. Oppure la macchina e il motorino parcheggiati sul marciapiede di via Ughetti, una traversa di via Lago di Nicito. Adesso il terzetto di macchine bloccate dentro al dipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente. Plausibilmente sono ferme lì da ieri pomeriggio. Perché se tutti i giorni i locali universitari rimangono aperti dalle 8 alle 20, il sabato fa eccezione: chiudono alle 14

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×