Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il Trailers film festival si trasferisce a Milano
«Nessun addio a Catania, saremo itineranti»

Nata nel 2003 nel capoluogo etneo, dopo 13 anni la rassegna dedicata alla comunicazione e promozione culturale fa le valigie verso il nord Italia. Il perché lo spiega la presidente dell'associazione Seven che organizza«Voglia di rivolgerci a un nuovo pubblico, manterremo contatti con la città»

Flavia Musumeci

«»Sembra che a fare le valigie non siano solo gli universitari. Ha appena compiuto quattordici anni e trasloca a Milano il Trailers Film Fest. Nato a Catania nel 2003 e diventato vetrina di riferimento per comunicazione e produzione cinematografica, il festival vuole affermare la sua vocazione internazionale e per farlo ha scelto il capoluogo lombardo. Ma, assicura la direttrice della rassegna Stefania Bianchi, «è solo voglia di rivolgerci a un nuovo pubblico, con Catania manterremo i contatti». Inizialmente dedicato solo al mondo della promozione cinematografica, oggi il concorso ha nel suo programma la promozione di altri settori culturali, come l’editoria e i videogiochi che, con i booktrailer e videogametrailer,stanno riscuotendo un successo enorme sui social.

Ideato e curato dall'associazione culturale Seven, il Trailers Film Fest è riconosciuto come il più importante evento di settore per fare il punto su come si sta evolvendo e quali saranno i modelli della comunicazione e promozione culturale. È un appuntamento annuale, unico in Europa, che si articola in quattro giorni e che ha registrato solo sold out nella cornice dell'ex monastero dei Benedettini e del teatro Metropolitan di Catania. Ma adesso si cambia set, perché «vorremmo che questo festival diventasse itinerante», commenta Bianchi. «Milano è solo la prima tappa. Abbiamo voglia di incontrare nuovi pubblici e Milano è il centro della comunicazione, vogliamo vedere come risponderà la città» spiega la direttrice.

Non si tratta però di un addio, a sentire la direttrice. La scelta di cambiare location non sarebbe dettata da una scarsa partecipazione di pubblico o delle istituzioni nell’Isola, ma solo dalla necessità di «nuove suggestioni che diano linfa all’evento», commenta Bianchi. «La Regione Siciliana e il ministero dei Beni culturali hanno sempre sostenuto il festival e fondamentale è stato il supporto del dipartimento di Scienze umanistiche dell’università di Catania. Più limitata, invece, la partecipazione del Comune di Catania, dal punto di vista economico e organizzativo», racconta.

Sull’appuntamento milanese, in calendario dal 5 all’8 ottobre, la direzione è scaramantica. «Non sappiamo come reagirà il pubblico meneghino. Il festival, come ogni evento artistico, non è mai uguale a se stesso. Ogni anno è un evento originale perché si nutre delle energie che raccoglie. È questo il senso del nostro viaggio» commenta Stefania Bianchi. Dando, quindi, solo un arrivederci al capoluogo etneo.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×