Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Cocaina e anfetamine, un arresto a Picanello
Spaccio da un appartamento in via Policastro

In un piccolo stabile gli agenti delle Volanti hanno notato uno strano movimento di persone, che a decine entravano e uscivano in un breve lasso di tempo. Erano tutte dirette all'appartamento del 35enne Giovanni Conte, che li riforniva di stupefacenti direttamente dalla sua abitazione

Redazione

Decine di persone entravano e uscivano da un palazzo in via Policastro, tra Picanello e Ognina. Lo strano andirivieni è stato notato la mattina dello scorso 9 gennaio anche dagli agenti della squadra Volanti della Questura di Catania, che a seguito di un controllo hanno tratto in arresto l’incensurato Giovanni Conte, 35 anni, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente: al momento del fermo aveva in casa venti grammi di cocaina oltre a delle capsule di anfetamina.

Conte Giovanni

Intorno alle 10, gli agenti, transitando per via Policastro, hanno subito pensato che l’inconsueto movimento ha fatto presagire ai poliziotti che in quel luogo fosse in corso una possibile attività di spaccio di stupefacenti. Il dubbio degli operatori è stato confermato dal fatto che, alla vista del personale di polizia, un giovane presente davanti l’atrio condominiale si è allontanato repentinamente. Pertanto, è stato intrapreso un breve appostamento, a seguito del quale i poliziotti hanno fatto ingresso nello stabile al cui interno hanno individuato, al terzo piano, l’abitazione di Conte.

Accertata la fondatezza della possibile attività di spaccio, gli agenti intervenuti, dopo aver identificato Conte che si trovava all’interno dell’appartamento, hanno proceduto a effettuare una perquisizione domiciliare che ha dato esito positivo. Infatti, all’interno di una cassettiera della camera da letto, sono stati rinvenuti 11 involucri già suddivisi in plastica bianca contenenti cocaina per un peso di venti grammi, due involucri di sostanza stupefacente ancora da confezionare e 9 capsule di presumibile anfetamina. Inoltre è stato ritrovato un bilancino di precisione e una cospicua somma di denaro pari a seicento euro.

Conte è stato arrestato e condotto in Questura da dove, su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato rinchiuso nella casa circondariale di Piazza Lanza in attesa dell’udienza di convalida del Giudice per le indagini preliminari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×