15

Foto di: Basilio Orfila

Aligrup, società dissipavano e occultavano risorse
Sequestrati 19 milioni di euro agli amministratori

Redazione

Cronaca – Con un'operazione coordinata dalla procura etnea, le fiamme gialle di Catania hanno bloccato alcuni rapporti bancari nelle disponibilità di nove amministratori di alcune aziende che, secondo i magistrati, erano coinvolte nella distrazione dei beni finanziari della realtà creata dall'imprenditore Sebastiano Scuto

La procura di Catania ha disposto questa mattina il sequestro preventivo di 19 milioni di euro che facevano parte di rapporti bancari nella disponibilità di nove amministratori, sia giudiziari che di fatto e di diritto, di società coinvolte nella «distrazione, dissipazione e occultamento delle risorse finanziarie di Aligrup s.p.a., società attiva nel settore della grande distribuzione alimentare», come è possibile leggere nella nota inviata dalle fiamme gialle

L'azienda Aligrup è nota per essere creatura dell'imprenditore di San Giovanni La Punta, Sebastiano Scuto, conosciuto come il re dei supermercati e finito al centro di una lunga vicenda giudiziaria, ancora aperta, con l'accusa di associazione mafiosa. Nell'ottobre scorso i giudici della seconda sezione della corte di Cassazione hanno annullato con rinvio la sentenza di condanna a otto anni della corte d'Appello di Catania.