Chiudi ✖
15

Catania-Reggina, le pagelle dei rossazzurri
Tavares uomo-partita dell'incontro di oggi

Adriano Nicosia

Sport – Il Catania batte la Reggina per 3 a 1 nella prima gara dell’anno allo stadio Angelo Massimino. I primi due gol hanno la firma dei neo-acquisti Marchese e Tavares, mentre Russotto sigla la rete della vittoria. Grazie alla prestazione positiva gli etnei si portano in settima posizione, piena zona play off, a quota 32 punti

Il Catania stende la Reggina per 3 a 1 nella prima gara dell’anno allo stadio Angelo Massimino. I gol hanno la firma dei neo-acquisti Marchese e Tavares, mentre Russotto, ancora sotto gli occhi del mercato, entra e sigla la rete della vittoria. Grazie alla prestazione positiva gli etnei si portano in settima posizione, piena zona play off, a quota 32 punti.

Pisseri 6,5: Ha disputato una buona gara attento sui cross alti, ha respinto ogni pallone presente nella sua area di rigore. Bravo a deviare in corner un insidiosissimo calcio di punizione dal limite. Forse qualche sbavatura sul gol subito, dato che il tiro è stato calciato da una lunga distanza.

Gil 6,5: Anticipa spesso gli attaccanti avversari mordendo le caviglie. Bravo non solo in fase di copertura, ma dimostra attenzione anche in fase offensiva uscendo più di una volta, dalla propria area, palla al piede. Sempre più sicuro dei suoi mezzi.

Bergamelli 5,5: Questa volta il leader difensivo non gioca una delle sue migliori partite. Soffre la marcatura degli attaccanti calabresi ed è proprio da un suo errore che nasce il gol della Reggina. Prestazione da rivedere.

Marchese 6,5: Non poteva esserci ritorno migliore per l’esterno di difesa appena approdato in rossazzurro. Il terzino sale spesso sulla fascia dialogando con i compagni, il suo gol di testa ad inizio primo tempo spiana la strada ai rossazzurri.

Baldanzeddu 6: Corre lungo tutta la corsia di destra, innescando un duello con l’avversario Porcino. Fa bene sia in fase di contenimento che in fase di ripartenza. Costretto a lasciare il campo a causa di una distorsione al ginocchio. Sfortunato.

Scoppa 6: Parte in sordina, ma nel corso del match esce fuori il carattere con delle belle giocate per i compagni. Nel complesso soddisfacente la sua prova anche in fase d’interdizione.

Biagianti 6,5: Corre, si dimena e lotta su ogni pallone. Bravo ad interdire il gioco degli avversari, riesce anche ad impostare l’azione dando vita a qualche buona ripartenza.

Djordjevic 6: Spinge lungo la corsia di sinistra, a volte impatta contro il muro della difesa dei reggini, ma dimostra impegno e voglia di fare.

Di Grazia 6: Dopo un avvio di partita scoppiettante con cross insidiosi e passaggi filtranti, riesce anche a far partire l’azione da cui scaturisce il secondo gol degli etnei con un bel lancio di 25 metri sui piedi di Mazzarani. Sostituito nel secondo tempo da Russotto, disputa nel complesso una buona gara.

Russotto 6,5: Entra subito in partita dimostrando grande voglia di giocare. Punta gli avversari riuscendo anche in qualche dribbling. Chiude i conti nel finale siglando il gol del 3-1, con un tiro radente all’angolino dimostrando buone doti tecniche.

Mazzarani 6: Gioca a supporto di Tavares ed, infatti, realizza l’assist per il compagno di reparto che porta il Catania sul 2 a 0. Determinante nelle ultime gare, la sua presenza sembra essere imprescindibile.

Tavares 7,5: È il man of the mach dell’incontro. Realizza un gol, il secondo, ed un assist per Russotto. Lotta e fa a sportellate con la difesa avversaria facendo salire l’intera squadra con la sua velocità. Acquisto del mercato di gennaio rivelatosi fino ad ora giusto.

Pino Rigoli (Allenatore) 6 : Supera la prova Reggina, schierando una squadra spregiudicata in fase offensiva. Il mercato di gennaio sta regalando al tecnico etneo pedine fondamentali per la scalata in classifica. La squadra cala nella seconda parte di gara, e qualche rischio si è corso nel finale quando i calabresi hanno accorciato le distanze