Chiudi ✖
15

Foto di: Adriano Nicosia

Akragas-Catania, la sfida è sfatare il tabù trasferta
In 500 ad Agrigento. Rigoli: «Fare come col Matera»

Adriano Nicosia

Sport – Allo stadio Esseneto sono attesi centinaia di tifosi rossazzurri, grazie anche ai prezzi accessibili riservati al settore ospiti. Anche se il derby siciliano potrebbe essere preso da qualcuno sottogamba, l'allenatore invita a placare gli entusiasmi: «Dobbiamo essere concentrati», dice. E la classifica parla chiaro

Il Catania si appresta ad affrontare la delicata uscita di Agrigento contro l’Akragas, per un derby tutto siciliano. Gli uomini di Pino Rigoli, dopo la bella prova contro la capolista Matera che ha visto capitolare proprio la squadra lucana 2 a 0, sono chiamati a sfatare il tabù trasferta. I rossazzurri, infatti, seppur in casa detengano il record di successi interni - ben dieci per un totale di 32 punti raccolti tra le mura amiche dello stadio Angelo Massimino - non possono pronunciarsi altrettanto soddisfatti per l’andamento esterno. In trasferta la squadra etnea ha raccolto, infatti, appena dieci punti, con un solo successo esterno a Cosenza.

I pronostici sono in larga parte favorevoli al Catania, che gode di una classifica senz’altro più positiva rispetto ai giganti che navigano in 17esima posizione a quota 21 punti, in piena lotta per non retrocedere, ma il coach rossazzurro Pino Rigoli, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del derby, non vuole sentire parlare di sfida abbordabile. «L’approccio e la concentrazione devono essere gli stessi che abbiamo avuto contro la capolista Matera – sottolinea il tecnico etneo – Preparare queste partite è sempre difficile, ma grazie alla scorsa partita abbiamo preso fiducia nei nostri mezzi e la squadra ha maturato una personalità importante che si riflette sul campo».

Allo stadio Esseneto di Agrigento sono previsti numerosi supporter rossazzurri. Grazie ai prezzi accessibili riservati al settore ospiti sono previsti circa cinquecento tifosi etnei al seguito della squadra, e lo stesso Rigoli sottolinea l’importanza del sostegno del pubblico: «Martedì contro il Matera abbiamo percepito il calore e il trasporto del pubblico, per noi rappresenta una marcia in più e siamo contenti che domani i tifosi ci potranno dare una grossa mano, perché vi assicuro che i calciatori in campo sono estremamente più motivati». Il Catania insegue dunque il quinto posto. Qualora i rossazzurri trovassero il successo ad Agrigento si porterebbero a quota 38 punti. A una sola lunghezza dalla Virtus Francavilla che dovrà fronteggiare il Matera fuori casa.