15

Piazza dei libri, il «rìding» intelligente sulla società
L'autrice: «Risata tristo-comica sui drammi di oggi»

Giorgia Lodato

Cultura e spettacoli – Domani sera Catania ospiterà la poliedrica letterata romana Arianna Porcelli Safanov. Una performance fatta di monologhi tratti dal libro Fottuta campagna e dal blog Madame Pipì. «Sono tante - dice la scrittrice a MeridioNews - le contraddizioni sociali che possono essere raccontate e denunciate»

Vegani, autorità, montanari, giovani che lavorano senza stipendio, blogger e chef super star. Non risparmia nessuno la scrittrice romana Arianna Porcelli Safanov, che venerdì 17 febbraio, alle 21, porterà in Piazza dei Libri a Catania - ospite dell’associazione culturale Gammazita - il suo Rìding tristocomico fatto di monologhi e pezzi di stand-up comedy tratti dal blog Madame Pipì e dal libro Fottuta campagna (Fazi Editore, 2016). Ce n'è persino per chi ha inventato le password e per chi chiede troppe informazioni sul cane a passeggio, per chi prende troppo alla lettera la green life e per chi segue la moda bio.

«Basta uscire per strada per rendersi conto che sono tante le contraddizioni sociali che possono essere raccontate e denunciate», spiega l’autrice, che dopo la laurea in Lettere e Filosofia con specializzazione in Storia del costume ha lavorato per dieci anni come organizzatrice di eventi. Mansione che le ha dato l'opportunità di portare avanti una vera e propria indagine sociale, da cui sono nati i racconti che rivelano con ironia i mali e gli stereotipi della nostra società. 

A cominciare da quello che lei stessa definisce «il dramma della nostra epoca», l’assuefazione ad abitudini e tendenze irragionevoli e inaccettabili «che abbrutiscono la poca dignità che ci resta all'interno della società». Come i malcostumi sociali imposti da alcuni programmi televisivi o la domenica al centro commerciale. Ma anche la marchetta, ovvero rinunciare alla dignità pur di accedere a diritti che prima erano inalienabili, come il lavoro.

Ma c’è spazio anche per storie vincenti, consigli e dritte nel Rìding tristocomico, genere che fa un po’ il verso ai reading ufficiali ed etimologicamente ricorda il ridere e il cavalcare e dunque l’idea di andarci col passo pensante. Proprio come fa Arianna, che intraprende una lettura interpretata di pezzi comici che conosce a memoria per invitare il pubblico a un ascolto diverso. «Il recupero della comicità intelligente - spiega - permette di ascoltare delle letture e reagire con una risata tristo-comica, che nasce da un comportamento che fa ridere ma che nello stesso tempo si rivela tragico». Le abitudini degli italiani e le mode imposte dai media ne sono prova evidente.

Vezzi da cui Safanov ha cercato di prendere la distanze quando ha deciso, dopo aver vissuto tra New York, Parigi e Madrid, di stabilirsi in un fienile sugli appennini pavesi - tra Genova e Pavia - intraprendendo un'esperienza di solitudine da cui è nato il libro Fottuta campagna, dove racconta una vita rurale non proprio rose e fiori.