Isis Duca degli Abruzzi, visita con gli allievi del nautico
«Qui da tutta la provincia, trovare lavoro è più facile»

Redazione

Formazione e lavoro MeridioNews fa un giro tra le aule e i laboratori del Politecnico del mare di viale Artale Alagona. Con le finestre affacciate sul porticciolo di Ognina e un percorso didattico che prevede, oltre a un planetario in cortile, anche lezioni sulla barca a vela (da regata) della scuola. Guarda il video

«Io dico sempre che questa è una scuola di nicchia, perché chi la frequenta ha già un progetto di vita chiaro in testa: vuole avere a che fare con il mare». Lo sostiene Brigida Morsellino, dirigente scolastica dell'istituto statale d'istruzione superiore Duca degli Abruzzi di viale Artale Alagona. L'ex nautico, oggi Politecnico del mare, con le finestre delle aule che si affacciano sul porticciolo di Ognina. «Abbiamo un'altissima percentuale di studenti pendolari — continua Morsellino — perché vengono da tutta la provincia etnea per iscriversi in questa scuola. Anche per via di un'occupabilità piuttosto elevata al termine del percorso».

La visita all'istituto Duca degli Abruzzi rientra nelle attività di collaborazione di MeridioNews con le scuole del Catanese. «Qui i nostri percorsi si concentrano sul fare — aggiunge la dirigente — Facciamo parecchie ore di laboratorio e le imbarcazioni della scuola, tra le quali una barca a vela, sono sempre in mare. Tranne quando le condizioni meteo proprio non lo consentono». Così si passa dai laboratori di Chimica e Fisica alle aule che ospitano carte nautiche, sestanti e bussole. Oltre che le apparecchiature per la simulazione delle plance delle navi e la navigazione moderna.