Foto di: Luisa Santangelo

Manutenzioni, protesta geometri per bando Comune
Dirigente: «Presto riaperti termini per candidature»

Marco Militello

Formazione e lavoro – La manifestazione d'interesse, i cui termini sono scaduti il 20 febbraio, era aperta soltanto a ingegneri e architetti. Il che ha fatto insorgere l'associazione che rappresenta i professionisti esclusi. L'amministrazione corregge il provvedimento. A breve potranno essere incamerate nuove candidature

Alla fine di gennaio il Comune di Catania ha pubblicato una manifestazione d'interesse aperta solo a ingegneri e architetti. Più nel dettaglio, Palazzo degli elefanti è in cerca di specialisti per la verifica preventiva sulla progettazione esecutiva di lavori pubblici. I termini per la presentazione delle candidature si sono chiusi lo scorso 20 febbraio. La formulazione del bando non è però piaciuta ai geometri, estromessi dalla selezione. Una lettera del collegio provinciale di categoria, inviata martedì al sindaco Enzo Bianco e ad altri componenti dell'amministrazione, ha messo nero su bianco la contrarietà per i limiti stringenti del provvedimento

«Mi auguro che si sia trattato di una svista - dichiara a MeridioNews Paolo Nicolosi, presidente del collegio provinciale dei geometri - la nostra categoria non fa politica ma vuole essere tenuta in considerazione in casi come questi». La nota ufficiale chiede la correzione della manifestazione d'interesse e la riapertura dei termini per la presentazione delle domande. Ma l'amministrazione era già corsa ai ripari. Lo afferma il direttore dell'ufficio Manutenzione e Servizi tecnici Fabio Finocchiaro: «Oggi stesso ho stilato il nuovo bando, domattina lo protocollerò. Sarà pubblico al più tardi tra uno o due di giorni». 

Il dirigente spiega inoltre che il requisito richiesto dall'amministrazione non è una particolare qualifica professionale, ma una certificazione di qualità chiamata Iso 9001. «Finora - aggiunge - abbiamo ricevuto circa 40 domande, alcune delle quali irricevibili proprio per l'assenza di questo elemento. Il punto non è essere ingegneri, architetti o geometri». A partire dal momento della pubblicazione, i professionisti avranno 15 giorni di tempo per accedere alla manifestazione d'interesse riveduta e corretta. Chiusa questa fase, verranno selezionati a sorteggio tramite un avviso pubblico emesso per ogni singolo intervento. «Considerato che si tratta di parcelle al di sotto dei 40mila euro - chiarisce Finocchiaro - potremmo procedere con la trattativa privata, ma è sempre meglio utilizzare il massimo di trasparenza».