Chiudi ✖
15

Una storia semplice, la proiezione al cinema King
«Annarita Sidoti? Alzavi la cornetta e lei c'era»

Redazione

Sport – Dopo Patti e Messina toccherà a Catania ospitare il documentario sulla marciatrice scomparsa a maggio del 2015 dopo una lunga malattia. Gli ultimi biglietti sono disponibili sulla piattaforma online Movieday. Previsto un dibattito moderato da MeridioNews con diversi ospiti della federazione d'atletica. Guarda il trailer

Si avvicina la proiezione catanese del docufilm sulla marciatrice siciliana Annarita Sidoti. Gli appassionati hanno già spuntato la casella del calendario del prossimo 27 marzo. L'evento si terrà al cinema King di via Antonio De Curtis, con gli ultimissimi biglietti disponibili sulla piattaforma online Movieday. La storia della protagonista, scomparsa a maggio 2015 dopo una lunga malattia, viene ripercorsa in un lavoro di 50 minuti con 20 interviste e immagini inedite. Durante la serata è previsto anche un dibattito moderato da MeridioNews

Tra gli ospiti presenti all'incontro ci sarà Davide Bandieramonte, coordinatore nazionale dei giudici di marcia ed ex presidente della Fidal Catania. Dirigente ma anche amico della marciatrice di Gioiosa Marea. Proprio durante la sua presidenza Sidoti è stata ospite a Misterbianco, in provincia di Catania, per i campionati di marcia su pista. Una giornata storica con una sorta di passaggio di testimone a quella che in tanti definiscono una sua possibile erede, la milanese classe 1989 Eleonora Anna Giorgia. «Ho conosciuto Annarita 25 anni fa mentre io facevo atletica e lei partecipava a livello regionale al trofeo Sicilia di marcia - racconta a MeridioNews Bandieramonte - Il suo allenatore era uno degli organizzatori di queste prove». La presenza a Misterbianco per il giudice etneo è un ricordo indelebile: «Lottava già da anni contro la malattia e per noi è stato un modo simpatico per coinvolgerla in quello che è stato il suo ambiente. Quando alzavi la cornetta lei era sempre molto disponibile perché totalmente innamorata della marcia. Era una siciliana in tutto e per tutto, ricordo per esempio i continui inviti in Sicilia che faceva alle sue compagne di squadra». 

L'elenco degli ospiti all'evento prevede la partecipazione anche di chi ha realizzato il docufilm: il registra sassarese Giuseppe Garau e l'autore Goffredo D'Onofrio. Con loro ci saranno anche Pietro Strino, marito della marciatrice azzurra, e il suo storico allenatore Salvatore Colletta. Sul palco del cinema King anche l'ex marciatore e nuovo presidente della Fidal Catania Giuseppe Sciuto. «Ricordo ancora le trasferte fatte insieme, come quella del 1984 per il trofeo delle Regioni di Porto San Giorgio. All'epoca io ero nella categoria juniores e mi specializzavo nella 20 chilometri, dove ho tuttora il record regionale di categoria».