Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il Catania sfida la Paganese del momento d'oro
Pulvirenti: «Serviranno equilibrio e razionalità»

Ad attendere i rossazzurri a Pagani ci sarà una squadra che arriva da cinque risultati utili consecutivi: quattro vittorie e un pareggio. «Stanno attraversando una fase positiva, ma noi cercheremo di controbattere a ogni loro offensiva», dice il mister. Che commenta anche il debutto in panchina del suo vice, Orazio Russo

Adriano Nicosia

Il Catania si appresta ad affrontare la delicata trasferta di Pagani, dove ad attendere gli etnei ci sarà la squadra campana che arriva da ben cinque risultati utili consecutivi: quattro vittorie e un pareggio. Delle condizioni attuali della squadra etnea parla Giovanni Pulvirenti, ex tecnico del settore Berretti: «la squadra in settimana ha lavorato con impegno e abnegazione – dice il tecnico – Bisogna che tutti ci stringiamo attorno a lei: addetti ai lavori, sostenitori e giornalisti, affinché si ritrovi serenità nell’ambiente».

Sull’avversario, il coach Pulvirenti sottolinea: «La Paganese è un’ottima squadra, si conoscono bene e sono ben collaudati. Stanno attraversando un momento positivo, ma noi cercheremo di controbattere a ogni loro offensiva, abbiamo studiato bene la partita». Per quanto concerne l’obiettivo della compagine etnea, l'alllenatore ribadisce: «L’obiettivo del Catania in questo momento è ritrovare le proprie certezze, giocare senza timore e con convinzione sia nella fase di possesso, che in quella di non possesso». Per adesso, continua il tecnico, «bisogna ragionare partita dopo partita, e ritrovare entusiasmo e convinzione».

L’allenatore etneo si sofferma poi sull’aspetto tattico e sui moduli: «Per me il sistema di gioco deve essere razionale ed equilibrato: il calcio è fatto d’equilibrio e bisogna interpretare ogni situazione con razionalità senza scelte avventate». In riferimento alla nomina del catanese Orazio Russo come vice allenatore della prima squadra, dopo avere a lungo seguito la giovanile, Pulvirenti sottolinea: «Orazio Russo è una bandiera per i rossazzurri, sono sicuro che aiuterà a trasmettere lo spirito d’appartenenza ai ragazzi più giovani, e il suo contributo dal punto di vista tecnico sarà prezioso per un ex calciatore della sua esperienza».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×