Chiudi ✖
15

Foto di: telecolor

Il Catania perde 2-1 sul campo della Paganese
Terza sconfitta di fila, play-off si allontanano

Adriano Nicosia

Sport – La sconfitta di Pagani fa sprofondare la formazione rossazzurra al 12esimo posto in classifica, a quota 39 punti. Gli etnei regalano un tempo, reagiscono nella ripresa ma incassano il secondo gol nel momento migliore. Fatali le disattenzioni in marcatura sui calci piazzati

Il Catania capitola a Pagani perdendo 2 a 1 contro la compagine campana, dimostrando ancora una volta dei forti limiti sia in termini di gioco che in termini di personalità. Nella prima frazione il tecnico rossazzurro Giovanni Pulvirenti si affida al 3-5-2, con Di Grazia e Parisi esterni, mentre in attacco Tavares fa coppia con Pozzebon. La Paganese di Gianluca Grassadonia risponde, invece, con un più equilibrato 4-3-3.

Nel primo tempo, dopo un exploit iniziale, gli etnei abbassano i ritmi. Infatti è la Paganese a passare in vantaggio su calcio d’angolo grazie a un colpo di testa vincente di Alcibiade. Nel secondo tempo il Catania prova a invertire la rotta e, grazie ad un'azione in solitaria di Di Grazia, trova il pareggio. Ma è nel momento migliore che la Paganese torna in vantaggio con Firenze che, su un altro calcio d’angolo, trova il tap-in della vittoria. Gli ospiti, dunque, si svegliano troppo tardi regalando un tempo di gioco e dimostrando poca attenzione nelle marcature su calcio piazzato, costate la cocente sconfitta.

L'undici di Pulvirenti dimostra forti lacune in termini di gioco e di personalità, regalando ancora una volta l’intero primo tempo, giocato sotto tono. Costano care le disattenzioni difensive, entrambe, su calcio piazzato, grazie alle quali la Paganese porta il risultato a casa. Gli etnei dopo l'ennesima debacle si allontanano ancor di più dalla zona playoff, sprofondando al dodicesimo posto a quota 39 punti.

TABELLINO

Catania (3-5-2): Pisseri, Parisi, Gil, Bergamelli, Marchese, Biagianti, Scoppa, Fornito (82’st. Barisic), Di Grazia, Pozzebon, Tavares (35′ s.t. Russotto).

Paganese (4-3-3): Liverani, Alcibiade, De Santis, Carillo, Della Corte, Tascone(88 s.t Tagliavacche), Pestrin, Firenze, Bollino (66′ s.t. Errera), Reginaldo, Cicerelli.

Ammonizioni: 62′ s.t. (Scoppa), 72s.t. Firenze (Paganese)

Reti: 36′ p.t. Alcibiade (Paganese). 53′ s.t. Di Grazia (Catania). 72 s.t Firenze (Paganese)

Recupero: 3 minuti