Chiudi ✖
15

Scordia, vende su Subito.it una Vespa rubata
Proprietario se ne accorge e va a denunciare

Redazione

Cronaca – Portata via a chi l'aveva comprata all'inizio di marzo e rivenduta online due settimane dopo. È il destino di un ciclomotore che è stato ritrovato dai carabinieri nell'abitazione di Sebastiano Licciardello, 42enne sorvegliato speciale di Scordia. Nel corso della perquisizione è stata ritrovato anche un secondo veicolo

Sebastiano Licciardello

Gliel'avevano rubata a Catania all'inizio di marzo e l'aveva ritrovata in vendita, qualche giorno fa, su Subito.it. È dalla doppia denuncia del proprietario di una Vespa Piaggio, derubato del suo mezzo nel capoluogo etneo, che sono scattati gli accertamenti dei carabinieri della stazione di piazza Dante. Il titolare del veicolo, dopo avere raccontato agli investigatori il furto subito, era tornato in caserma il 14 marzo, per segnalare la pubblicazione dell'annuncio sul noto portale di compravendita. Sebastiano Licciardello, 42enne sorvegliato speciale di Scordia, è stato arrestato con l'accusa di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, al numero di telefono indicato nell'annuncio rispondeva Licciardello. Così i militari sono andati nel piccolo centro del Calatino dove l'uomo risiede e ne hanno perquisito l'abitazione. Sul cellulare dell'uomo sarebbero state ritrovate immagini della Vespa rubata. «Vedendosi scoperto - scrivono gli uomini dell'Arma - iniziava a inveire usando termini minacciosi, anche di morte, costringendoli ad ammanettarlo». Nel corso delle operazioni di controllo, i militari hanno trovato un altro ciclomotore imballato e pronto per essere spedito: sono in corso gli accertamenti per stabilirne la provenienza. Licciardello, in attesa del giudizio per direttissima, si trova agli arresti domiciliari.