Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Biancavilla, cane aggredisce custode del cimitero
Viene salvato da visitatore armato di un bastone

La vittima è stata addentata dall'animale di grossa taglia, forse un randagio, a entrambe le gambe. Per fermarlo è stato necessario l'intervento di un cittadino. Il ferito ha fatto ricorso alle cure dei sanitari del Pronto soccorso del Maria Santissima Addolorata, con il fatto che è stato segnalato alla polizia municipale locale

Salvatore Caruso

Foto di: Google maps

Foto di: Google maps

Il custode del cimitero di Biancavilla è stato aggredito da un cane randagio di grossa taglia. Tuttavia non è ancora chiaro se l'animale è lo stesso che dimora stabilmente nei pressi del camposanto, oppure si trovava solo di passaggio dentro l'area cimiteriale. Il dipendente è stato addentato a entrambi i polpacci e non sarebbe riuscito a liberarsi. Momenti concitati con il randagio che non avrebbe mostrato segni di cedimento, nonostante i vari tentativi della vittima di divincolarsi. 

Le urla hanno attirato l’attenzione di un uomo che si trovava dentro il cimitero, intento a fare una visita ai propri cari. Il visitatore ha notato quello che stava avvenendo e non pensandoci su due volte ha affrontato il cane. Munito di un oggetto, probabilmente un bastone, ha iniziato a colpire il randagio che poco dopo ha mollato la presa sui polpacci del custode. 

Subito dopo il ferito ha fatto ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso del Maria Santissima dell’Addolorata. Dove i medici hanno medicato le ferite, non molto gravi, alle gambe del dipendente. Il fatto è stato segnalato agli agenti della locale polizia municipale. Non è da escludere che nelle prossime ore si possa intervenire per catturare il randagio.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×