Chiudi ✖
15

Foto di: Google maps

Biancavilla, cane aggredisce custode del cimitero
Viene salvato da visitatore armato di un bastone

Salvatore Caruso

Cronaca – La vittima è stata addentata dall'animale di grossa taglia, forse un randagio, a entrambe le gambe. Per fermarlo è stato necessario l'intervento di un cittadino. Il ferito ha fatto ricorso alle cure dei sanitari del Pronto soccorso del Maria Santissima Addolorata, con il fatto che è stato segnalato alla polizia municipale locale

Il custode del cimitero di Biancavilla è stato aggredito da un cane randagio di grossa taglia. Tuttavia non è ancora chiaro se l'animale è lo stesso che dimora stabilmente nei pressi del camposanto, oppure si trovava solo di passaggio dentro l'area cimiteriale. Il dipendente è stato addentato a entrambi i polpacci e non sarebbe riuscito a liberarsi. Momenti concitati con il randagio che non avrebbe mostrato segni di cedimento, nonostante i vari tentativi della vittima di divincolarsi. 

Le urla hanno attirato l’attenzione di un uomo che si trovava dentro il cimitero, intento a fare una visita ai propri cari. Il visitatore ha notato quello che stava avvenendo e non pensandoci su due volte ha affrontato il cane. Munito di un oggetto, probabilmente un bastone, ha iniziato a colpire il randagio che poco dopo ha mollato la presa sui polpacci del custode. 

Subito dopo il ferito ha fatto ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso del Maria Santissima dell’Addolorata. Dove i medici hanno medicato le ferite, non molto gravi, alle gambe del dipendente. Il fatto è stato segnalato agli agenti della locale polizia municipale. Non è da escludere che nelle prossime ore si possa intervenire per catturare il randagio.