Chiudi ✖
15

Il monumento ai Caduti rinasce grazie ad associazione
Museo Reba: «Rigeneriamo e recuperiamo per la città»

Redazione

Cronaca – La struttura di piazza Tricolore a Catania sarà protagonista di una serie di mostre, concerti e spettacoli dedicati al territorio siciliano. Il sindaco Enzo Bianco: «Sarà un museo vivo dedicato al territorio siciliano, sono orgoglioso della città che rinasce»

Il monumento ai caduti di piazza Tricolore a Catania ospiterà mostre, laboratori, concerti e spettacoli. Il progetto di riqualifica della struttura è stato presentato durante una conferenza stampa. L'associazione Museo Reba sarà incaricata di mantenere e salvaguardare il rinnovato monumento per un periodo di sei anni. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il sindaco di Catania Enzo Bianco, l'assessore all'Urbanistica Salvo Di Salvo, il presidente del Museo Reba Renato Basile, l'assessore al Bilancio Salvatore Andò, il presidente della municipalità Enzo Li Causi, il responsabile della federazione provinciale Combattenti e Reduci di Siracusa Giuseppe Ferraro e l'architetta Giuseppina Santagati, vedova del progettista del monumento Pino Marino.

«Rigeneriamo, recuperiamo e restituiamo alla città. Grazie a un'associazione culturale il monumento è ora pronto a diventare motore di cultura e bellezza» dichiara l'assessore Di Salvo. Il presidente dell'assocazione Renato Basile spiega le motivazioni che hanno portato al progetto di riqualifica: «Quella di riaprire il monumento è stata una grande sfida: quella di rendere il monumento uno spazio dedicato al territorio siciliano». Sono previste esposizioni da parte di tutti i Comuni della Sicilia per promuovere il proprio territorio all'interno dello spazio espositivo della struttura: «Si potranno mostrare i prodotti della nostra terra, così come i profumi della Sicilia. Sarà un museo vivo, affidato a privati che lo porteranno avanti senza spese per la collettività», commenta il sindaco Bianco. Catania è una delle prime città d'Italia in cui un'associazione «adotta non una piazza o un'aiuola, ma un monumento. Sono molto orgoglioso della rinascita della città» conclude.

Una rinascita autentica permessa dalla collaborazione tra il Comune, responsabile della pulizia e del ripristino delle mura del monumento, e il Museo Reba, che ha saputo creare un'importante rete di partner. Fra questi l'associazione culturale New Phoenix M&C, i laboratori didattici creativi Paolab, la bottega artigiana Sikele, il progetto d'arredo olfattivo Ciurì e l'Avis. Si prevede un ulteriore progetto all'interno della struttura, dedicato alla nascita di una web radio.
La giornata inaugurale si è conclusa con un concerto al quale hanno preso parte numerosi gruppi musicali. Il monumento sarà aperto ogni giorno dal mercoledì alla domenica dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30. In occasione di concerti e spettacoli l'orario di chiusura sarà esteso fino alle 23.50.