Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Insegnante Filosofia colpisce vicino con una mazza
Lite nei pressi di Acireale per una stradina comune

L'uomo, un 47enne originario di Genova, avrebbe continuato a colpire la vittima anche dopo che quest'ultima era caduta a terra. Inutile il tentativo di soccorso della moglie, così come quello dei figli che sono stati minacciati con un fucile. L'aggressore è stato arrestato dai carabinieri e risponderà di tentato omicidio

Redazione

Originario di Genova ma ogni tanto di passaggio dalla frazione di Acireale di Guardia Mangano. Il protagonista della vicenda è un professore di Filosofia che, a quanto pare dopo l'ennesimo litigio, si è scagliato contro il vicino di casa, colpendolo ripetutamente alla testacon una mazza. I fatti sono avvenuti nella serata di ieri e adesso il 47enne dovrà rispondere di tentato omicidio e minacce. La vittima dell'aggressione è un pensionato 60enne che, stando a quanto comunicato dai carabinieri, sarebbe stato picchianto anche dopo essere caduto a terra. Stessa sorte è toccata alla moglie che era intervenuta per cercare di sedare gli animi. Al centro della vicenda una vecchia diatriba per questioni di servitù condominiali, relative alla gestione di una stradina in comune per l'accesso alle proprietà dei due uomini. 

L'aggressore si è dato alla fuga soltanto dopo l'intervento dei figli della coppia, ma anche questi hanno presto dovuto desistere dalla possibilità di farlo calmare. Il 47enne infatti dopo avere raggiunto la sua abitazione, ha imbracciato un fucile e ha costretto alla fuga i parenti delle vittime del pestaggio. A questo punto sono intervenuti i carabinieri, che sono stati costretti a entrare da una finestra per bloccare l'aggressore. 

Durante una perquisizione nell'abitazione del professore di Filosofia i militari hanno sequestrato diverse armi. Tra queste cinque pistole di cui due ad aria compressa, due fucili con lo stesso metodo di funzionamento e una balestra con otto dardi. L'arrestato è stati condotto nel carcere etneo di piazza Lanza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×