Chiudi ✖
15

Truffe seriali, si spacciava per gemmologo 
Oltre un milione di euro per pietre preziose

Redazione

Cronaca – Raggirava le vittime fingendosi un intenditore di gioielli e diamanti. Dopo avere ingannato due vittime in Spagna, il malfattore è stato arrestato dalle forze dell’ordine di Catania. Accusato di associazione a delinquere, è stato scortato al carcere di piazza Lanza

La polizia di Catania ha arrestato un sedicente studioso di gemme preziose. Il cinquantaseienne Giovanni Levacovic è stato fermato dalle forze dell’ordine, in quanto destinatario di un mandato di cattura europeo per truffa aggravata e associazione a delinquere. Lo scorso anno, nel mese di febbraio, Levacovic aveva acquistato da una coppia di coniugi delle pietre preziose, pagando un'ingente somma con banconote false.

Spacciandosi per gemmologo, un intenditore di pietre preziose, il truffatore avrebbe incontrato i due presso un albergo nella città spagnola di Barcellona. Levacovic avrebbe acquistato dalle due vittime alcuni gioielli, tra cui un diamante dal valore di 950mila euro, per una somma superiore al loro valore effettivo. La truffa al danno dei coniugi si sarebbe conclusa tramite un pagamento di 1 milione 375 mila euro, il tutto avvenuto mediante l'utilizzo di banconote false.  

Il malfattore è stato infine arrestato dai militari della polizia di Stato, nel centro storico di Catania presso l’albergo dove risiedeva. Levacovic è stato quindi condotto negli edifici del carcere di piazza Lanza, in attesa della sentenza della corte d’appello.