15

G7, coniugi dei capi di Stato a pranzo con Bianco
In elicottero sull'Etna e poi al monastero blindato

Redazione

Cronaca – Durante la prima giornata del vertice internazionale del 26 e 27 maggio first lady e first husband saranno a Catania per osservare i crateri e visitare il complesso di piazza Dante, che per l'occasione sarà off-limits. In mezzo il passaggio a palazzo degli Elefanti e infine un nuovo trasferimento

Un giro in elicottero sull'Etna poi l'atterraggio a Catania per visitare palazzo degli Elefanti e l'ex monastero dei Benedettini accompagnati da Emanuela Mauro, moglie del presidente del consiglio italiano Paolo Gentiloni. A fare gli onori di casa sarà il sindaco del capoluogo etneo Enzo Bianco che offrirà il pranzo nel salone Vincenzo Bellini. Accanto all'ex ministro degli Interni ci saranno le mogli e i coniugi dei sette capi di Stato impegnati nel vertice internazionale del prossimo 26 e 27 maggio a Taormina. La giornata catanese è prevista per il primo giorno del G7 e proseguirà con il trasferimento nella cittadina ionicatrasformata per l'occasione in una sorta di fortezza inaccessibile con settemila uomini delle forze dell'ordine a garantire la sicurezza.

Prevista la presenza a Catania di Melania Knauss, moglie del presidente americano Donald Trump e di Sophie Grégoire consorte del premier canadese Justin Trudeau. Dal Giappone ci sarà Akie Matsuzaki, sposa del primo ministro nipponico Shinzō Abe. Il tavolo degli ospiti sarà completato dalla premiere dame francese Brigitte Trogneux, coniugata con il neo presidente Emmanuel Macron. Per la prima volta ci sarà anche Joachim Sauer, marito della cancelliera tedesca Angela Merkel. Un ruolo, quello di firt husband, condiviso con Philip John, marito della premier britannica Theresa May. Dopo la visita a Catania per questa pattuglia, con delegazioni al seguito, ci sarà il trasferimento a Taormina dove alle 19 è previsto il concerto della Filarmonica della Scala di Milano all'interno del teatro Greco. Seguito dalla cena offerta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Per l'occasione anche la città dell'Elefante sarà blindata,con misure di sicurezza eccezionali. Al monastero dei Benedettini è stata annunciata pur senza fare riferimento al G7, tramite un comunicato pubblicato sul sito del dipartimento di Scienze umanistiche, la sospensione delle attività didattiche dal 24 maggio a tutta la giornata del 26 maggio. Durante i primi due giorni, che coincidono con la manifestazione sportiva del Palio delle facoltà, sarà possibile sostenere regolarmente gli esami mentre sono state bloccate tutte le lezioni. Il 26 invece «non sarà possibile accedere al monastero per urgenti e improrogabili interventi di manutenzione straordinaria e pertanto tutte le attività saranno sospese per l’intera giornata», recita la comunicazione dell'università di Catania.

Proprio in occasione del G7 sono iniziati i lavori tra la zona dell'aeroporto di Fontanarossa e quella del faro Biscari. Interventi urgenti che proseguono a ritmo serrato, e costeranno oltre 200mila euro con il previsto rifacimento della segnaletica stradale, l'istallazione di passaggi pedonali sopraelevati ma anche la sistemazione di aree verdi e il montaggio di pannelli fotografici. Proprio i cantieri etnei oggi sono finiti nel mirino della Direzione distrettuale antimafia, con gli agenti che questa mattina si sono recati nei pressi dell'area della Playa. «L'attività, disposta dalla prefetta di Catania, Silvana Riccio, ha come obiettivo la verifica dei lavori in corso nel tratto stradale adiacente al faro Biscari  e al controllo sull'impiego da parte della società che esegue l'appalto di maestranze, mezzi e forniture dei materiali», spiegano le forze dell'ordine.