Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Misterbianco, interdittiva antimafia alla ditta Ef
Gestisce raccolta della spazzatura ad Aci Catena

Conferma il provvedimento la prefetta di Catania Silvana Riccio, raggiunta da MeridioNews. La decisione arriva dopo che l'imprenditore catanese Vincenzo Guglielmino è finito ai domiciliari nell'ambito di un'operazione della Guardia di finanza su una tentata estorsione a Noto

Luisa Santangelo

La società E.F. Servizi ecologici di Misterbianco - titolare del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Aci Catena e in quello di Vittoria - è stata inserita nella black list della prefettura di Catania. Lo rende noto il sindaco del Comune ragusano, Giovanni Moscato, che nei giorni scorsi aveva inviato una segnalazione all'ufficio del governo dopo che l'imprenditore catanese Vincenzo Guglielmino (classe 1954) è finito in manette nel corso dell'operazione Piazza pulita. Secondo le indagini della Guardia di finanza di Siracusa, l'uomo - legale rappresentante della società - avrebbe avuto un compito chiave in una tentata estorsione ai danni della Roma costruzioni srl, azienda che gestisce la nettezza urbana nel Comune di Noto.

La E.F. servizi ecologici, con sede a Misterbianco, si era aggiudicata un appalto semestrale per l'igiene urbana a Vittoria. Ma dopo che Guglielmino è finito ai domiciliari con l'accusa di avere agito per conto del clan Trigila, l'amministrazione guidata da Moscato ha chiesto rassicurazioni alla prefetta di Catania. Che ha risposto nelle scorse ore, comunicando l'avvenuta interdittiva antimafia ai danni dell'impresa. A confermarlo è stessa prefetta Silvana Riccio, raggiunta telefonicamente da MeridioNews

Si tratta della seconda volta che la ditta viene raggiunta da un provvedimento simile: la prima volta era successo nel 2015. Il documento era stato successivamente annullato all'inizio del 2016. L'impresa si occupa attualmente della raccolta dei rifiuti nel Comune di Aci Catena, essendosi aggiudicata la gara d'appalto settennale dopo una disputa con l'aziendaSenesi. «Apprendo la notizia da voi - dichiara il neo-sindaco catenoto Nello Oliveri - Se e quando riceverò una comunicazione ufficiale, prenderò provvedimenti tempestivi».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×