15

Nesima, picchia la moglie e si barrica in casa
Arrestato un 54enne per lesioni e resistenza

Redazione

Cronaca – I vicini di casa, sentendo le urla, hanno telefonato al 112 e hanno permesso ai carabinieri del quartiere di intervenire e arrestare in flagranza l'uomo. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, al culmine di una lite lui avrebbe picchiato la consorte. Causandole un lieve trauma cranico guaribile in qualche giorno di riposo

Sono stati i vicini di casa, sentendo le urla, a chiamare il 112. Così i carabinieri della stazione di Nesima sono intervenuti e hanno arrestato in flagranza un 54enne di Catania, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine l'uomo, al culmine di una lite, aveva picchiato la consorte. Poco dopo, temendo l'arresto, prima si sarebbe chiuso dentro casa e poi avrebbe aggredito i militari che erano riusciti a entrare.

Dopo quella che i carabinieri definiscono una «concitata colluttazione» l'uomo è stato ammanettato e relegato ai domiciliari nell'abitazione di sua madre. Sarà processato per direttissima. La vittima è stata medicata all'ospedale Garibaldi di piazza Santa Maria di Gesù, dove le è stato riscontrato un «lieve trauma cranico» guaribile con alcuni giorni di riposo.