Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mercato Catania, il nono acquisto è Mirko Esposito
Tino Parisi rescinde il contratto, si cerca una punta

La squadra etnea continua a essere attiva per quanto riguarda gli acquisti: ieri è stato ufficializzato l’arrivo del terzino destro di proprietà del Crotone. L’ex capitano lascia il rossazzurro dopo aver rescisso il contratto: in Coppa Italia, il 13 luglio, debutto ufficiale allo stadio Angelo Massimino contro la Sicula Leonzio

Giorgio Tosto

In attesa del grande colpo in attacco, per adesso rinviato anche a causa della necessità di risolvere la situazione di alcuni giocatori con la valigia in mano, il Calcio Catania ha piazzato il nono acquisto di questo calciomercato: alle falde dell’Etna è arrivato l’esterno destro Mirko Esposito. Classe 1996, in prestito dal Crotone, Esposito è reduce da due stagioni consecutive in Lega Pro con le maglie di Paganese e Catanzaro, totalizzando 61 presenze in campionato. Il nuovo acquisto sarà l’alternativa a Daniel Semenzato nel 3-5- 2 immaginato da mister Cristiano Lucarelli: il giovane scuola Parma ha dichiarato tempo fa di ispirarsi all’ex juventino Dani Alves, per l’aggressività che il brasiliano riesce sempre a mettere in entrambe le fasi di gioco.

A lasciare invece il Catania, dopo una lunga trafila iniziata dalle giovanili, è Tino Parisi. Il 22enne difensore di Siracusa ha consensualmente rescisso il contratto con la società rossazzurra, dopo 49 presenze e due reti totalizzate tra Lega Pro e Serie B: il terzino destro, accostato a Viterbese, Siracusa e Sicula Leonzio, sarà da oggi libero di accordarsi con altre società per la stagione a venireLa chiave di volta del mercato rossazzurro è legata all’acquisto di un attaccante in grado di garantire alla squadra tanti gol e prestazioni elevate: profilo non facile da reperire, soprattutto dopo i rifiuti in serie di Rachid Arma e Francesco Ripa. Sono molti i nomi di punte accostate, in queste settimane, alla maglia rossazzurra: l’ascolano Leonardo Perez, secondo indiscrezioni della stampa, sembra più una suggestione che non una possibile trattativa, a causa dell’elevato ingaggio. 

Tramontata anche l’ipotesi del brasiliano Reginaldo, accasatosi al Trapani, resta in voga il profilo di Felice Evacuo (classe 1982, in forza al Parma): la dirigenza rossazzurra al momento lavora a fari spenti, in attesa di risolvere la situazione di Caetano Calil e Demiro Pozzebon, ormai dati sul piede di partenza. A Torre del Grifo, intanto, è cominciata l’ultima settimana di preparazione estiva: ieri pomeriggio il capitano Biagianti è stato impegnato, insieme ai suoi compagni, in tre sessioni di lavoro aerobico, con esercitazioni a tre squadre per la cura del possesso palla, approfondimenti tattici e una partita su campo ridotto. Oggi la truppa guidata da Lucarelli sarà invece impegnata in una doppia seduta, in vista del test di domani a Torre del Grifo contro l’Equipe Sicilia, a completamento del trittico di amichevoli che ha visto i rossazzurri vincere contro Troina (2-1) e Giarre (7-1): il calcio d’inizio è previsto alle ore 17:30 e la gara sarà a porte aperte.

Si avvicina a grandi passi anche il primo impegno ufficiale: domenica 13 agosto, alle ore 20:30, lo stadio Angelo Massimino darà il benvenuto al Catania ospitando il primo impegno del girone L di Coppa Italia contro la Sicula Leonzio. Sarà dunque la squadra allenata dall’ex Pino Rigoli il primo avversario dei rossazzurri che, in seconda battuta, affronteranno in trasferta l’Akragas di mister Raffaele Di Napoli. La vincitrice del girone, poi, sarà ammessa alla fase finale della competizione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×