Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via D'Annunzio, preso uno dei rapinatori di sigarette
Recuperati sette colli del valore di circa 11mila euro 

Ieri, nei pressi di una tabaccheria del centro, due uomini avevano rubato un grosso quantitativo di tabacchi da un furgone di trasporto, dopo aver aver aggredito e minacciato il proprietario. L'auto utilizzata per la fuga era stata ritrovata in uno slargo di via Carmelo Abate

Redazione

Massimo Faro, classe 1973

Sette colli di sigarette del valore di circa 10.700 euro recuperati e uno dei due rapinatori arrestato. È il bilancio dell'operazione, che MeridioNews ha raccontato ieri, portata a termine dalla squadra mobile di Catania. A finire al carcere di piazza Lanza con l'accusa di rapina aggravata in concorso è Massimo Faro, 44 anni, la cui Nissan Micra era stata ritrovata dagli agenti, intorno alle 10 di ieri mattina, in uno slargo alla fine di via Carmelo Abate. Con il motore ancora caldo. Le forze dell'ordine sono convinte che l'uomo, insieme a un complice al momento non rintracciato, l'abbia utilizzata per fuggire dopo la rapina consumata dinnanzi a una tabaccheria di via Gabriele d'Annunzio, all'angolo con via Vincenzo Giuffrida. I due avrebbero svaligiato un blindato per il trasporto di sigarette, dopo aver aggredito e minacciato il tabaccaio, che era intento a scaricare la merce. 

Come spiega una nota della questura, gli agenti sono arrivati a Faro visionando fotogramma per fotogramma le immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza. Confermata la sua identità, sono poi riusciti a fermarlo nei pressi della zona dove era stata ritrovata l'auto. Una perquisizione in uno stabile nella disponibilità dell'uomo ha infine permesso di recuperare le sette scatole di sigarette, che come detto avrebbero fruttato quasi 11mila euro. La refurtiva è stata restituita al proprietario. Faro, invece, si trova ora in carcere a disposizione del'autorità giudiziaria. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×