Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Impatto frontale sulla statale 284, caos traffico
Adrano, incidente auto-scooter. Ferito assessore

Tre gli incidenti registrati fra la scorsa notte e stamane nel comprensorio di Paternò. Una Peugeot si è capovolta sulla statale dopo un violento scontro forse dovuto ad una distrazione. Un tamponamento in notturna ha coinvolto tre auto vicino Biancavilla. Ieri sera anche l'incidente in via Catania che ha coinvolto Pietro Mavica

Salvatore Caruso

Una serie di incidenti ha funestato le strade dell’hinterland paternese nelle ultime ore. Diversi i feriti: alcuni di loro hanno riportato traumi piuttosto seri, ma nessuno sarebbe in pericolo di vita. L'ultimo di questi eventi - uno scontro frontale - si è verificato in territorio di Santa Maria di Licodia, poco dopo le 13.30, sulla statale 284, nel tratto compreso tra il primo e secondo svincolo per la piccola cittadina etnea. Ad entrare in collisione due auto: una Peugeot con a bordo due trentenni di Catania che viaggiavano verso il capoluogo, e una Fiat condotta da un trentenne acese che transitava in direzione Adrano. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. I rilievi sono stati compiuti dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Paternò col supporto dei colleghi del comando locale. 

Secondo una prima sommaria ricostruzione, il conducente di uno dei due mezzi - forse per una distrazione - ha invaso la corsia opposta venendo centrato in pieno dall’altra auto. Violento l’impatto al punto tale che la Peugeot si è adagiata su di un fianco. Immediati i soccorsi, prestati in prima battuta da una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale che era diretta ad Adrano per un incendio in contrada Timpone Pecoraro. Successivamente sono giunte le ambulanze del 118 ed i carabinieri. I feriti sono stati trasportati all'ospedale Garibaldi centro. Al momento le prognosi non sarebbero state sciolte. Il traffico lungo la statale è andato in tilt per diverse ore

Un altro incidente è avvenuto, sempre sulla statale 284, stanotte a poca distanza dal bivio per Biancavilla. Un tamponamento avrebbe coinvolto tre auto. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile per i rilievi del caso e un'ambulanza. Due i feriti soccorsi, che non avrebbero riportato traumi particolari. 

Poche ore prima, intorno alle 22, un ulteriore incidente si verificava in pieno centro ad Adrano, in via Catania all'altezza dell’incrocio di via Aurelio Spampinato. A collidere erano state un'utilitaria e uno scooter. Nell’impatto ad avere la peggio era stato il centauro e cioè l’assessore comunale Pietro Mavica. A quanto pare, l’auto stava per immettersi su via Spampinato quando dall’altra parte della carreggiata sopraggiungeva il mezzo a due ruote. Inevitabile l’impatto, con l’assessore che, forse senza casco, ha battuto violentemente il viso contro il suolo. Un'ambulanza del 118 ha poi trasportato il ferito all'ospedale di Biancavilla. L'uomo avrebbe riportato un trauma cerebrale, ferite al volto suturate con qualche punto, escoriazioni varie e una costola rotta. Per i rilievi sono intervenuti gli agenti della polizia di stato di Adrano. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×