Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Estradato il 56enne catanese Francesco Corallo
Per lui il sequestro di beni e l'obbligo di dimora

Le indagini condotte dalla guardia di finanza di Roma, coordinate dalla Dda, lo vedrebbero nella figura di promotore di un'associazione a delinquere transnazionale specializzata nel riciclaggio di grandi somme di denaro, con il mancato pagamento delle imposte sui guadagni delle slot machine. Guarda video e foto

Redazione

Francesco Corallo è rientrato ieri, per estradizione, in Italia. Il 56enne catanese, scortato dagli agenti dello Scip (servizio per la cooperazione internazionale di polizia), è giunto all'aeroporto di Roma Fiumicino. L'uomo era stato arrestato il 13 dicembre 2016 nella sua villa di Saint Martin, nelle Antille olandesi, insieme al suo braccio destro Rudolf Baetsen, perché coinvolto nell'operazione Rouge et noir. A seguito delle indagini eseguite dalla guardia di finanza di Roma, Corallo è considerato a capo di un'associazione a delinquere a carattere transnazionale specializzata nel riciclaggio di grosse somme di denaro, ricavate dal mancato pagamento delle imposte sugli introiti delle slot machine. Secondo la Dda romana, attraverso il riciclaggio dei proventi derivanti da trasferimenti di denaro all'estero l'organizzazione avrebbe avuto guadagni per oltre 200 milioni di euro

A Corallo verranno ora notificati decreti di sequestro di soldi contanti, conti correnti, quote societarie, beni mobili e immobili (alcuni dei quali si trovano all'estero) fino a raggiungere un importo equivalente a quello ottenuto con sistemi illeciti. A parte questo, verrà sottoposto alle misure alternative dell'obbligo di dimora, dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e del divieto di espatrio

Francesco Corallo è figlio di Gaetano, vicino a Nitto Santapaola ma mai condannato per associazione mafiosa. Lo scorso 14 febbraio, ancora nell'ambito dell'inchiesta Rouge et noir, le fiamme gialle capitoline hanno sequestrato circa cinque milioni di euro - per riciclaggio, reimpiego e autoriciclaggio, a partire dal 2008nei confronti di Elisabetta Tulliani, del padre Sergio e del fratello Giancarlo. Tulliani è la compagna dell'ex leader di Alleanza nazionale Gianfranco Fini, anche lui coinvolto in quanto accusato di concorso in riciclaggio

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×