Chiudi ✖
15

Vizzini, 14 appuntamenti nel segno di Verga
Anche Michele Placido per il maestro verista

Emanuela Platania

Cultura e spettacoli – Un mese di spettacoli nei luoghi che hanno dato i natali a uno degli autori più rappresentativi della narrativa italiana. Le manifestazioni verghiane nel Comune in provincia di Catania sono il frutto della collaborazione tra il Teatro Stabile, l'amministrazione vizzinese e l'assessorato regionale

Quattordici appuntamenti, che si terranno nel corso di un mese, nei luoghi che hanno dato i natali a Giovanni Verga, uno degli autori più rappresentativi della narrativa italiana. La menifestazioni verghiane a Vizzini, che incarneranno il crepuscolo di questa stagione estiva, sono state presentate ieri nel corso di una conferenza stampa alla sala Verga di via Giuseppe Fava, nel capoluogo etneo, nodo centrale del Teatro Stabile di Catania. Il percorso vizzinese, che illuminerà i luoghi più interessanti della zona, renderà più suggestive le messinscene che saranno aperte al pubblico a titolo gratuito, garantendo una occasione per visitare anche il Comune di Vizzini. Da giorno 25 agosto s’inaugurerà il frutto di questa edizione delle Verghiane nata dalla collaborazione tra lo Stabile, il Comune di Vizzini e l’assessorato allo Spettacolo della Regione Sicilia. S’intitolano Sulle strade di Verga le quattro serate organizzate grazie all’apporto dello Studio Naselli di Comiso e la produzione de La Girandola

La prima sera sul sagrato della chiesa di Sant’Agata andranno in scena Primavera e i Racconti del diavolo. Il giorno seguente sulla Salita Marineo ci saranno Pentolaccia e L’Amante di Gramigna. Giorno 9 settembre tocca a Largo San Michele illuminare Il Canarino del numero 15 e Camerati, mentre il 10 nello spazio di Largo Matrice andranno in scena Libertà e Storia dell’asino di San Giuseppe. Adattatore e regista, oltre che interprete delle rappresentazioni è Angelo Tosto, che si rimette in gioco dopo i trascorsi cinque spettacoli che omaggiavano Pirandello tenuti al Castello Ursino questa estate. Oltre al suo intervento in scena con lui anche Alessandra Costanzo, Giampaolo Romania e Lucia Portale.

Assieme a loro, ci sarà anche Lucia Sardo giorno 6 settembre per Il Viandante in piazza Santa Maria di Gesù e Vita Straordinaria di Giuanni Grasso giorno 8 a Largo Cappuccini. Sarà la volta di Michele Placido giorno 7 per l’interpretazione di brani tratti da I Malavoglia e Mastro - Don Gesualdo a Largo Matrice. Il 31 agosto è invece la sera di Storia di una Capinera a Largo Sant’Agata diretta da Giuseppe Bisicchia e Massimo Giustolisi. Il borgo della Cunziria invece sarà lo scenario degli allestimenti di Jeli il Pastore giorno 15 e La Lupa il 16. Questi ultimi spettacoli avranno invece la regia di Lorenzo Muscoso che dirigerà anche il Verga Film Fest giorno 17 settembre.

Non mancano gli appuntamenti con la musica. Giorno 30 la piazzetta di San Michele si animerà dei suoni di Rarika con le voci di Alice Ferlito e Giovanni Seminerio. Giuseppe Perrotta - compositore catanese, autore di un poema sinfonico sulla Cavalleria Rusticana e coetaneo di Verga - sarà omaggiato al Castello medievale con l’intervento della Sicily Denner Clarinet Ensemble diretta dal maestro Salvatore Ciccotto giorno 23 settembre a chiusura di questa rassegna dal titolo Una notte a palazzo, serata in cui il pubblico sarà inoltre accompagnato a scoprire nell’ex-carcere mandamentale le antiche dimore vizzinesi.