Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Pistole e kalashnikov all'interno di un borsone
Fermate due persone, denunciato incensurato

L'arsenale è stato scovato in via Sardegna, nei pressi del corso Indipendenza. Roberto Zucchero e Sebastiano Aliotta sono stati traditi dal loro fare sospetto mentre si apprestavano a caricare l'armamentario all'interno di una macchina. Dopo una perquisizione i militari hanno scoperto anche della droga. Guarda il video

Redazione

Stavo per effettuare un trasporto di armi ma sono stati scoperti. Roberto Zucchero e Sebastiano Aliotta così sono finiti in manette dopo un controllo dei militari della guardi di finanza nel quartiere di San Berillo nuovo, zona corso Indipendenza. I due stavano per effettuare lo spostamento di un mitragliatore AK-47, tre revolver, una pistola semiautomatica e circa 500 cartucce di vario calibro. I due, secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, disponevano anche di alcuni passamontagna, bilancini di precisione e un chilo di marijuana. Denunciato pure un uomo incensurato.

L'operazione si è concretizzata quando i militari hanno notato Zucchero e Aliotta con fare sospetto, intenti a caricare un borsone in un'autovettura parcheggiata in via Sardegna. Dopo la scoperta i finanzieri hanno passato in rassegna alcune abitazioni dello stabile da dove erano usciti i due uomini. La marijuana pesava complessivamente più di un chilo per un valore al dettaglio di oltre seimila euro

Dall’inizio dell’anno a oggi i peparti del comando provinciale di Catania hanno sequestrato oltre 148 chilogrammi di sostanze stupefacenti, denunciando 141 responsabili, 13 dei quali tratti in arresto. Informata la procura, i due sono stati tratti in arresto e accompagnati nella casa circondariale di piazza Lanza, a Catania.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×