Chiudi ✖
15

Librino, senza patente va in caserma con camion sequestrato 
Sanzione e denuncia per giovane sottoposto a obbligo di firma

Redazione

Cronaca – A.L.M., pregiudicato di 25 anni ha usato il mezzo del suocero, già sottoposto a fermo amministrativo, per recarsi al commissariato. Incurante degli illeciti commessi, anche perché privo di documento di guida, il giovane ha ammesso ai militari che quello era l'unico veicolo da lui utilizzabile

Ieri pomeriggio, i poliziotti del commissariato di Librino si sono visti arrivare in caserma uno strano camioncino. Alla guida c'era il pregiudicato A.L.M. di 25 anni, che aveva usato il mezzo per andare ad adempiere la prescrizione dell'obbligo di firma cui è sottoposto. 

Senza patente, il giovane era alla guida del camion privo dell'assicurazione che precedentemente era stato sottoposto a fermo amministrativo e affidato in custodia giudiziale al suocero, effettivo proprietario del veicolo attualmente agli arresti domiciliari.

Alle richieste di spiegazione da parte dei poliziotti, A.L.M. ha ammesso, incurante della lunghissima sfilza d’illeciti commessi, che quello era l’unico mezzo che poteva utilizzare per andare a firmare al commissariato.

Il giovane è stato sanzionato e denunciato in stato di libertà per guida senza patente, mentre il mezzo è stato sottoposto di nuovo al sequestro, probabilmente definitivo, per la successiva confisca. Denunciato anche per il suocero del ragazzo per la violazione degli obblighi della custodia giudiziale.