Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Librino, senza patente va in caserma con camion sequestrato 
Sanzione e denuncia per giovane sottoposto a obbligo di firma

A.L.M., pregiudicato di 25 anni ha usato il mezzo del suocero, già sottoposto a fermo amministrativo, per recarsi al commissariato. Incurante degli illeciti commessi, anche perché privo di documento di guida, il giovane ha ammesso ai militari che quello era l'unico veicolo da lui utilizzabile

Redazione

Ieri pomeriggio, i poliziotti del commissariato di Librino si sono visti arrivare in caserma uno strano camioncino. Alla guida c'era il pregiudicato A.L.M. di 25 anni, che aveva usato il mezzo per andare ad adempiere la prescrizione dell'obbligo di firma cui è sottoposto. 

Senza patente, il giovane era alla guida del camion privo dell'assicurazione che precedentemente era stato sottoposto a fermo amministrativo e affidato in custodia giudiziale al suocero, effettivo proprietario del veicolo attualmente agli arresti domiciliari.

Alle richieste di spiegazione da parte dei poliziotti, A.L.M. ha ammesso, incurante della lunghissima sfilza d’illeciti commessi, che quello era l’unico mezzo che poteva utilizzare per andare a firmare al commissariato.

Il giovane è stato sanzionato e denunciato in stato di libertà per guida senza patente, mentre il mezzo è stato sottoposto di nuovo al sequestro, probabilmente definitivo, per la successiva confisca. Denunciato anche per il suocero del ragazzo per la violazione degli obblighi della custodia giudiziale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×