Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Adrano, coltivava piante di canapa nell'agrumeto
Arrestato trentenne, in casa rinvenuti proiettili 

L'operazione è stata condotta dai carabinieri della locale stazione al fianco dello Squadrone eliportato cacciatori Sicilia. L'uomo avrebbe approfittato del comodato di un terreno di contrada Cugno che gli era stato concesso da una vedova. Le piante erano alte due metri e mezzo

Salvatore Caruso

È stata un’operazione antidroga studiata nei dettagli quella messa a segno dai carabinieri di Adrano al fianco dello Squadrone eliportato cacciatori Sicilia dopo aver lungamente monitorato la zona di contrada Cugno, area agricola ricca d'acqua che ben si presta alla coltivazione della cannabis. Proprio su input dei carabinieri della locale stazione, i colleghi della squadra Falco 23 hanno stazionato per circa 48 ore nella zona, scovando in un fondo agricolo una mini piantagione di canapa

I militari sono poi entrati in azione all'arrivo presso il terreno di Antonio Vitanza, 30enne, arrestato in flagranza e accusato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti, oltre a detenzione illecita di munizioni. L’arresto è avvenuto intorno alle 18 di ieri. La perquisizione compiuta nel fondo di pertinenza dell'uomo ha portato all'individuazione di una piantagione composta da 11 piante dell’altezza media di due metri e mezzo

Le indagini hanno poi accertato che l'area è di proprietà di una vedova estranea ai fatti che ne aveva concesso il comodato gratuito a Vitanza. L’uomo però, anziché occuparsi degli agrumi del terreno, avrebbe preferito la marijuana. I carabinieri in seguito hanno perquisito anche l'abitazione del fermato, rinvenendo cinque grammi di marijuana e due proiettili calibro 38. Piante, erba e munizioni sono stati sequestrati. Si è stimato che la droga, una volta lavorata e messa sul mercato, avrebbe potuto fruttare circa 10 mila euro. L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Ulteriori accertamenti dei carabinieri hanno permesso di identificare e denunciare, per concorso nella coltivazione di stupefacenti, altri tre pregiudicati di Adrano

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×