Chiudi ✖
15

Adrano, coltivava piante di canapa nell'agrumeto
Arrestato trentenne, in casa rinvenuti proiettili 

Salvatore Caruso

Cronaca – L'operazione è stata condotta dai carabinieri della locale stazione al fianco dello Squadrone eliportato cacciatori Sicilia. L'uomo avrebbe approfittato del comodato di un terreno di contrada Cugno che gli era stato concesso da una vedova. Le piante erano alte due metri e mezzo

È stata un’operazione antidroga studiata nei dettagli quella messa a segno dai carabinieri di Adrano al fianco dello Squadrone eliportato cacciatori Sicilia dopo aver lungamente monitorato la zona di contrada Cugno, area agricola ricca d'acqua che ben si presta alla coltivazione della cannabis. Proprio su input dei carabinieri della locale stazione, i colleghi della squadra Falco 23 hanno stazionato per circa 48 ore nella zona, scovando in un fondo agricolo una mini piantagione di canapa

I militari sono poi entrati in azione all'arrivo presso il terreno di Antonio Vitanza, 30enne, arrestato in flagranza e accusato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti, oltre a detenzione illecita di munizioni. L’arresto è avvenuto intorno alle 18 di ieri. La perquisizione compiuta nel fondo di pertinenza dell'uomo ha portato all'individuazione di una piantagione composta da 11 piante dell’altezza media di due metri e mezzo

Le indagini hanno poi accertato che l'area è di proprietà di una vedova estranea ai fatti che ne aveva concesso il comodato gratuito a Vitanza. L’uomo però, anziché occuparsi degli agrumi del terreno, avrebbe preferito la marijuana. I carabinieri in seguito hanno perquisito anche l'abitazione del fermato, rinvenendo cinque grammi di marijuana e due proiettili calibro 38. Piante, erba e munizioni sono stati sequestrati. Si è stimato che la droga, una volta lavorata e messa sul mercato, avrebbe potuto fruttare circa 10 mila euro. L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Ulteriori accertamenti dei carabinieri hanno permesso di identificare e denunciare, per concorso nella coltivazione di stupefacenti, altri tre pregiudicati di Adrano