Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via V. Emanuele, sventata una rapina a due turisti
Trascinano donna sull'asfalto ma vengono bloccati

L'intera scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza della zona. I due aspiranti rapinatori, Luciano La Piana e Luciano Ricciardi (27 anni entrambi), sono stati fermati dai carabinieri che viaggiavano su un'automobile a pochi metri di distanza. E che sono intervenuti nell'immediatezza. Guarda il video

Redazione

Accostano con la loro Fiat Punto accanto a una Fiat 500 su cui una coppia di turisti tedeschi sta caricando i bagagli. Aspettano che i due si allontanino, uno scende dall'auto, apre lo sportello della 500 e tira fuori gli zaini, per caricarli sulla Punto. Il più giovane dei due tedeschi, 27 anni, se ne accorge e lo insegue, tentando di riaprire lo sportello della Punto. L'altra visitatrice (45 anni, madre del 27enne) si mette davanti all'auto il cui guidatore, incurante, parte trascinandola con sé. È questa la scena a cui si è assistito ieri pomeriggio, intorno alle 14, in via Vittorio Emanuele. Con l'accusa di concorso in rapina impropria e lesioni personali sono stati arrestati i catanesi Luciano La Piana e Ricciardi, che condividono il nome di battesimo e l'età: 27 anni.

Le immagini delle telecamere di sorveglianza riprendono la scena per intero. La Punto rossa accelera e fa cadere per terra il 27enne. La madre di lui rimane aggrappata al cofano, percorrendo in quella posizione alcuni metri. Nel frattempo, però, arriva un'auto delle forze dell'ordine. Che supera i due uomini con la Punto e blocca loro la strada. Costringendoli a una frenata che fa rovinare per terra la turista 45enne. Il figlio, intanto, li raggiunge correndo e apre lo sportello del veicolo, bloccando di fatto i due rapinatori. Dopo l'intervento dei carabinieri, le vittime sono state portate all'ospedale Vittorio Emanuele: a entrambi sono state riscontrate contusioni ed escoriazioni. Guaribili in 30 giorni, nel caso della donna, e cinque giorni, nel caso del figlio.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×