Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Castiglione di Sicilia, demolita villetta abusiva
Costruita dieci anni fa nel parco dell'Alcantara

Sono iniziate ieri le operazioni per l'abbattimento dell'immobile costruito una decina di anni fa all'interno dell'area della riserva naturale protetta. Sul posto erano presenti una ventina di uomini delle forze dell'ordine. I familiari del proprietario della struttura, non hanno opposto resistenza ma dovranno farsi carico delle spese

Salvatore Caruso

Ruspe in azione a Castiglione di Sicilia, in provincia di Catania. Ieri in contrada Ficarazzi è stata abbattuta una villetta di oltre 75 metri quadrati. L'immobile abusivo era stato costruito dieci anni fa nella zona A del parco fluviale dell'Alcantara, situato nel versante nord dell'Etna, all'interno dell'area della riserva naturale protetta. Il provvedimento per l'abbattimento è stato disposto dalla procura di Catania, su indicazione del procuratore capo Carmelo Zuccaro in sinergia con il coordinatore dell’ufficio demolizioni della procura Angelo Brugaletta. Già nel 2008 l'immobile era stato oggetto di un controllo da parte della autorità competenti che, dopo averne accertato la condizione abusiva, ne avevano disposto l'abbattimento.

Al momento dell'inizio della demolizione erano presenti circa venti uomini delle forze dell’ordine fra carabinieri, agenti corpo forestale, della guardia di finanza, della polizia provinciale e della polizia municipale di Castiglione. I familiari del proprietario dell'immobile, che nel frattempo è deceduto, hanno continuato a utilizzare la villetta come residenza estiva tanto che la casa era arredata di tutto punto. Le procedure per l'abbattimento dovrebbero essere completate entro un paio di giorni al massimo. Almeno per il momento, non si sono verificate azioni di protesta per bloccare il lavoro della ruspa da parte dei familiari del proprietario che dovranno farsi carico delle spese dell'operazione e perderanno la disponibilità anche del terreno che diventerà patrimonio dell'ente comunale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×