Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bestie di scena, la nuova sperimentazione di Dante
Senza veli la seconda pièce sul palco dello Stabile

Fino all'11 novembre in scena alla sala Verga di via Fava, già dal suo debutto al Piccolo di Milano lo spettacolo ha suscitato grande scalpore tra pubblico e critici. La pièce, però, in origine doveva parlare di altro. «Volevo raccontare il lavoro dell'attore - dice l'autrice - Il suo abbandono fino alla perdita della vergogna»

Andrea Tisano

Procede sotto il segno della sperimentazione la stagione del Teatro Stabile di Catania. Fino all'11 novembre va in scena, alla sala Verga di via Giuseppe Fava, Bestie di scena di Emma Dante. Già dal suo debutto al Piccolo di Milano lo spettacolo ha suscitato grande scalpore tra pubblico e critici. Bestie di scena è un caso esemplare di serendipità. 

Lo spettacolo, afferma la regista Emma Dante, «ha assunto il suo vero significato nel momento in cui ho rinunciato al tema che avrei voluto trattare». Lavorando a un'opera totalmente diversa nell'impianto e negli intenti, Emma Dante è approdata a un'intensa riflessione sul corpo e sulla figura dell'attore. «Volevo raccontare il lavoro dell’attore, la sua fatica, la sua necessità, il suo abbandono totale fino alla perdita della vergogna».

Protagonisti dell'esperimento sono Elena Borgogni, Sandro Maria Campagna, Viola Carinci, Italia Carroccio, Davide Celona, Sabino Civilleri, Alessandra Fazzino, Roberto Galbo, Carmine Maringola, Ivano Picciallo, Leonarda Saffi, Daniele Savarino, Stephanie Taillandier ed Emilia Verginelli. Gettati sul palco, in una «partitura fisica dura, enigmatica e spiazzante», i 14 attori saranno completamente nudi, a rappresentare un'umanità caduta dal paradiso e dalla grazia: una «comunità in fuga». Gli elementi scenici della stessa Emma Dante, e le luci di Cristian Zucaro plasmeranno la realtà perturbante sul cui sfondo si muoveranno, fragili e spaurite, le bestie di scena.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×