Chiudi ✖
15

Droga, arrestati corrieri con tre chili di cocaina
Cani fiutano stupefacente dentro uno sportello

Redazione

Cronaca – In manette sono finiti il 33enne Mario Favazza e il 36enne Francesco Cavallaro. A tradirli è stato il nervosismo di una donna, che li accompagnava, durante un controllo della polizia. L'indizio sul carico di stupefacente si è rivelato corretto e la polvere bianca è stata scovata dopo lo smontaggio di una portiera. Guarda il video

Tre chilogrammi di cocaina in arrivo a Catania proveniente dalla Calabria. È quella che hanno scoperto gli agenti della squadra mobile etnea a due corriere, entrambi finiti in carcere nella casa circondariale di piazza Lanza. Si tratta del 33enne Mario Favazza, e del 36enne Francesco Cavallaro. I due uomini insieme a una donna, secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, erano alla guida di altrettante vetture Fiat, quando sono stati fermati per essere sottoposti a un controllo. Proprio la signora avrebbe mostrato segni di nervosismo inducendo gli agenti a ritenere giusta la soffiata sul carico di droga.

La polvere bianca, per un peso totale di tre chilogrammi, era suddivisa in tre involucri con la scritta Moto Gp. Occultata in un incavo di uno degli sportelli posteriori della Fiat Tipo. Decisivo l'ausilio dei cani antidroga Sky e Jagus e il successivo smontaggio della portiera. Il rinvenimento però non è stato semplice, poiché la prima ispezione dava esito negativo e soltanto dopo il sequestro dei mezzi e ulteriori controlli gli agenti hanno trovato la cocaina.

Favazza e Cavallaro sono stati monitorati durante il loro viaggio dalla Calabria verso Catania e, come emerso, sarebbero stati costantemente in contatto telefonico tra loro. Lo stupefacente, con ogni probabilità, era destinato alle piazze di spaccio del capoluogo etneo.