Foto di: Ufficio stampa Sac

Aeroporto, premiata la passeggera numero 9 milioni
Torrisi: «Ruolo strategico, grande dinamismo di Sac»

Redazione

Economia – La 32enne Antonia Tomasello ha vinto due voli gratuiti per Francoforte. Una scena divertente per celebrare una stagione dorata per lo scalo etneo, con un trend di crescita costante del 16 per cento. «Ora qualità dei servizi e investimenti strutturali», commenta l'amministratore delegato

La 32enne Antonia Tomasello, originaria di Barrafranca, è la passeggera numero 9 milioni dell'aeroporto di Catania nel 2017. La donna, che fa la psicoterapeuta in un ospedale di Hannover, era in partenza per Monaco. Quando, dinnanzi a lei, sono apparsi l'ad di Sac Nico Torrisi e il direttore catanese di Enac Vincenzo Fusco. I due l'hanno premiata con due biglietti aerei omaggio, andata e ritorno per Francoforte, offerti da Lufthansa. Una scena divertente per festeggiare i numeri da capogiro raggranellati dallo scalo etneo negli ultimi dodici mesi. 

Che fosse una stagione dorata si era capito già in estate: a luglio, con poco più di un milione passeggeri, era stato fissato il picco massimo di presenza in un solo mese. Numeri ritoccati verso l'alto in agosto. A novembre, poi, era giunto l'atteso traguardo degli 8 milioni di persone transitate da Catania, solo sfiorato l'anno precedente. Con un trend di crescita costante, del 16 per cento, scattato a gennaio. 

«È una importante conferma – commenta Torrisi - del ruolo strategico dell’infrastruttura Fontanarossa per la mobilità della Sicilia centro orientale, ma anche del grande dinamismo di questa società di gestione. I numeri di oggi - prosegue l'ad di Sac in una nota stampa - sono importanti anche su base nazionale dove, dopo Napoli, siamo il secondo scalo per ritmo di crescita. La nostra sfida, adesso, sarà la qualità dei servizi ai passeggeri, obiettivo per il quale, d’accordo con Enac, abbiamo destinato da qui al 2020 circa 100 milioni di investimenti in autofinanziamento. E per il prossimo anno - conclude Torrisi - nell’ottica allargata dell’intero sistema aeroportuale del sud-est, ci auguriamo di crescere in tandem con Comiso, consapevoli del ruolo di entrambi al servizio del territorio e della comunità».