Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, ufficiale l'arrivo di Giuseppe Caccavallo
Mercato in fermento, ore decisive per Dall'Oglio

Definito oggi il primo colpo rossazzurro della finestra invernale. L'esterno offensivo classe '87, di proprietà del Venezia, ha indossato nella prima parte di stagione la maglia del Cosenza. Oggi dovrebbe essere inoltre la giornata decisiva per chiudere la trattativa sul centrocampista del Brescia

Giorgio Tosto

Il Catania mette finalmente nero su bianco il primo, importante movimento di mercato relativo alla sessione di gennaio: Giuseppe Caccavallo, ala destra di 31 anni, è infatti ufficialmente arrivato alla corte di mister Cristiano Lucarelli. Il giocatore napoletano, cresciuto nella primavera del Lecce, ha vestito anche le maglie di Taranto, Crotone, Parma, Gubbio, Paganese, Casertana, Salernitana e Venezia. Il club lagunare, ultimo proprietario del suo cartellino, aveva poi girato in prestito il calciatore a Cosenza, squadra in cui ha trascorso gli ultimi sei mesi totalizzando 12 presenze e 1 assist in campionato.

Le migliori annate di Caccavallo sono state, probabilmente, le stagioni 2015-2016 e 2016-2017: nella prima, il fantasista campano ha contribuito al buon campionato della Paganese, siglando 15 gol in 26 partite. Le buone prestazioni gli sono valse la chiamata in Serie B, disputando 10 incontri con la casacca della Salernitana: a metà anno è arrivata la chiamata del Venezia in C, col calciatore protagonista della promozione tra i cadetti degli uomini guidati da Pippo Inzaghi. Il neorossazzurro, che vestirà la casacca numero 24, è un giocatore eclettico che può essere utilizzato in posizioni differenti, integrandosi dunque all'interno di più moduli. Il ruolo più congeniale, essendo un sinistro naturale, è quello di ala destra che rientra sul piede buono. Può però coprire anche la fascia opposta e, all'occorrenza, giocare da attaccante di complemento accanto a una prima punta di ruolo.

Un calciatore versatile dunque, adattabile a tutti gli schemi finora adottati da Lucarelli: il 4-3-3, il 3-5-2 e il 4-2-4, quest'ultimo utilizzato dall'allenatore livornese soprattutto a partita in corso. Caccavallo è arrivato ai piedi dell'Etna con la formula del prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione. Quella di oggi, però, potrebbe essere una giornata segnata da altri arrivi: secondo il quotidiano La Sicilia, infatti, il club etneo sarebbe ai dettagli per quanto riguarda l'approdo in rossazzurro della mezzala del Brescia Jacopo Dall'Oglio. Il centrocampista milazzese, classe 1992, è la pedina ideale individuata da Lo Monaco per rafforzare la mediana del Catania: per chiudere l'affare si attenderebbe soltanto il rientro in Italia di Massimo Cellino, presidente del club bresciano. 

Si registrano movimenti anche per quanto riguarda il mercato in uscita: l'esterno sinistro Stefan Djordjevic è ormai da giorni nel mirino dell'Alessandria, dato che a Catania sembra esserci sempre meno spazio per lui. L'arrivo di Dall'Oglio, poi, potrebbe comportare la partenza verso altri lidi del centrocampista Christian Caccetta. Fonti di mercato dicono che tra le pretendenti al calciatore ci sia anche il Lecce, rivale dei rossazzurri nella corsa alla promozione. Ci sono dubbi riguardo Daniel Semenzato: il giocatore non ha convinto in questi primi sei mesi alle falde dell'Etna, con voci di mercato che addirittura lo danno come possibile rientrante a Pordenone. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×