Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Villaggio Dusmet, trovate 400 stecchette di erba
La marijuana nascosta tra le pietre di un muretto

Un controllo del commissariato Borgo Ognina a casa del pregiudicato Nicola Sparti, classe 1979, ha permesso il rinvenimento di circa un chilo di sostanza stupefacente. Gli agenti si sono insospettiti quando, avvicinandosi dall'appartamento, hanno visto che veniva gettato via un bilancino di precisione. Guarda il video

Redazione

In totale, la polizia di Stato ha sequestrato quattrocento stecchette di marijuana. Circa un chilo di erba, nascosta tutta nei pressi di un'abitazione del Villaggio Dusmet. È l'esito dell'ultimo controllo delle forze dell'ordine nel quartiere al di là della circonvallazione. Ieri, gli agenti del commissariato Borgo Ognina sono andati per un controllo a casa di Nicola Sparti, pregiudicato classe 1979, e mentre si avvicinavano si sono accorti di un bilancino di precisione che era stato lanciato nel vialetto accanto alla casa. Nell'appartamento, insieme a Sparti si trovava una ragazza minorenne. Durante la perquisizione nell'immobile sono state ritrovate parecchie bustine di plastica, che notoriamente vengono usate per impacchettare la droga, una bilancia di precisione e quasi 400 euro in contanti.

Usciti nel cortile, gli agenti hanno notato - nelle insenature di un muro - che dietro a un grosso masso di pietra lavica c'era un pezzo di plastica. Spostandolo hanno trovato una busta con 39 involucri di carta stagnola contenente marijuana e una seconda busta con altra erba, ancora da confezionare, per un totale di circa un centinaio di stecche. A questo punto è intervenuta anche la squadra cinofila, con il cane Jagus. In un deposito, dentro a un mobiletto, è stata trovata una busta di carta con sei sacchetti da congelatore dentro ai quali c'erano circa 230 stecchette. Sparti è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La minorenne, invece, è stata affidata a un genitore.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×