Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

25 aprile, la festa di quartiere del Gammazita
Laboratori, musica e i valori della Liberazione

Dopo il corteo cittadino che partirà alle 9 da piazza Stesicoro, domani si svolgerà in piazza Federico di Svevia una giornata densa di appuntamenti promossi dai volontari dell'associazione culturale. Si parte con i workshop e si finisce con i concerti, passando per passeggiate e laboratori

Giorgia Lodato

«Il 25 aprile è la data che ha segnato il nostro presente, che ci ha consegnato la libertà e alcuni dei diritti fondamentali di cui oggi godiamo. Per questo, a distanza di 75 anni, continua a essere fondamentale scendere in piazza tutti insieme, giovani in prima linea, per onorare chi ha dato la vita per garantirci il diritto al futuro». Puntano soprattutto sulle nuove generazioni i volontari dell’associazione culturale Gammazita. Per il terzo anno di fila, in piazza Federico di Svevia, si svolgerà una giornata ricca di iniziative, appuntamenti, laboratori e musica per provare a dare ancora peso al significato profondo della ricorrenza del 25 aprile. Tutto partirà dopo il corteo delle ore 9 durante cui gli attivisti sfileranno a fianco dell'Anpi Catania, da piazza Stesicoro a piazza Machiavelli.

«Vogliamo avere al nostro fianco i giovani, i ragazzi delle scuole e quelli che frequentano la nostra associazione – dicono i volontari di Gammazita – dopo il corteo tutti potranno pranzare da noi, a due passi dal Castello Ursino, e partecipare ai vari laboratori gratuiti pensati per tutte le età». Dopo i canti liberi e resistenti del coro del Midulla Centro polifunzionale - San Cristoforo e il reading teatrale di Valentina Conti e Matteo Paino Racconti che resistono, prenderanno il via i vari workshop. Ci sarà il tradizionale laboratorio della Liberazione spiegata ai bambini tenuto da Serena Nacchera. Dopo si lasceranno liberi i ragazzi di sperimentare la propria idea di libertà nei laboratori. Per gli adulti invece ci sarà il laboratorio Upcycling, riciclo creativo a cura del centro occupato Palestra Lupo.

«Avremo con noi anche i Briganti di Librino, con cui un legame già stretto si è intensificato dopo l’incendio doloso che ha distrutto la loro club house - spiegano ancora dal Gammazita - fatti come quello sottolineano quanto questa data anti fascista per eccellenza vada difesa». I briganti si occuperanno del laboratorio sul rugby, mentre le Brigantesse della Librineria terranno il workshop sul riciclo e sulla creazione di strumenti musicali Musica di Carta.

A seguire Catania Leggendariauna passeggiata alla scoperta del Pozzo di Gammazita e la performance teatrale di Savi Manna, che porterà nella piazza dei libri un estratto dello spettacolo sulla Shoah Ogni storia ha la sua musicaIrrinunciabile, infine, il momento musicale. Dalle 19 sul palco di Gammazita ci saranno Davide Campisi in trio con l’album Democratica, i Niggaradio con Santi Diavuli E Brava Genti e il dj set di Claudia Fichera. «Da molto tempo non si festeggiava il 25 aprile con parate ed eventi in strada e nei quartieri popolari - concludono gli attivisti - per questo teniamo in modo particolare che questa Liberazione sia molto partecipata». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×