Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Maniace, il postamat bollente impedisce i prelievi
L'ironia di un cittadino: «Speriamo nel maltempo»

L'unico strumento per prelevare della cittadina, in corso Margherita, è vittima non solo di un vecchio e lento sistema operativo ma anche della mancanza cronica di una tendina parasole. Fatto che renderebbe difficile il prelievo di denaro contante

Federica Nicolosi

«L'ispirazione? Dall'eclissi lunare del mese scorso. Ho controllato i prossimi eventi di quel genere e ho creato un appuntamento su Facebook: nel 2027, con l'eclissi totale di sole, il postamat funzionerà». Questa è la battuta di Riccardo Bontempo Scavo, cittadino di Maniace che da anni convive con un disagio non poco rilevante: quello del postamat bollente. Una vicenda che ogni estate torna alla ribalta: nelle giornate di grande sole come quelle estive, il postamat di corso Margherito, unico di tutta Maniace, diventa inservibile. Questo perché lo schermo, colpito dai raggi solari, non si riesce più a leggere. Impedendo di fatto di vedere le operazioni in corso.

«Ho cominciato le mie segnalazioni a Poste italiane nel 2016», racconta l'uomo. Lettere, email, messaggi privati su Facebook. Tutto per chiedere che si facesse qualcosa per quel postamat troppo brillante. «Ma non succede mai nulla di concreto». E questo nonostante le promesse dell'installazione di una semplice tendina parasole, che renderebbe possibile ai cittadini maniacesi usufruire del prelievo. «In realtà mi prendono in considerazione solo quando i miei messaggi sono piuttosto ironici - prosegue Bontempo Scavo - Io voglio solo attirare l'attenzione su un disservizio che riguarda tutti i cittadini».

Lo sportello di prelievo, di per sé, ha anche un «sistema operativo piuttosto vecchio: per svolgere qualunque operazione impieghiamo almeno cinque minuti. Questo significa che si creano lunghe code sia all'interno dell'ufficio postale sia all'esterno». Dentro perché i cittadini che devono solo prelevare preferiscono andare alla cassa e parlare con un impiegato; fuori perché le attese di ciascuna operazione si sommano. «Come se questo non bastasse, d'estate ci tocca sperare nel brutto tempo». Per questo l'ironia legata all'eclissi: il giorno in cui il sole, nel 2027, sarà oscurato a Maniace potrebbe essere una buona giornata.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×