Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Teatro Musco, il cartellone della stagione 2022-2023
«Spazio a tradizione, sperimentazione e grandi eventi»

La direttrice artistica Francesca Ferro ha presentato gli spettacoli che prenderanno vita all'interno della storica struttura catanese. «Deve essere uno spazio conviviale, un presidio culturale aperto ogni giorno», dichiara. Tutti i dettagli in attesa delle date

Redazione

Anche la seconda stagione della ripartenza del Teatro Musco di Catania porta la firma della direttrice artistica Francesca Ferro, che ha allestito, anche per la programmazione 2022-2023, un cartellone ricco ed eterogeneo, con sette spettacoli della tradizione, quattro grandi eventi e sei appuntamenti con il teatro contemporaneo. «Il Musco - spiega Francesca Ferro - è un teatro da duecento posti che deve vivere tutto l’anno. Uno spazio conviviale, un presidio culturale aperto ogni giorno. Era giusto pensare ad una stagione che comprendesse forme d’arte per tutti i gusti e per tutte le età».

Il nuovo cartellone è stato presentato nella sala dello storico teatro di via Umberto. Sul palco, oltre alla direttrice, anche i registi Antonello Capodici, Giampaolo Romania e Rosario Minardi, che si alterneranno nella direzione degli spettacoli della tradizione. Spazio anche ai protagonisti: Gino Astorina aprirà e chiuderà il cartellone con Fiat Voluntas Dei e Capra… ma non troppo; Eduardo Saitta sarà il protagonista di Cittadino Nofrio di Russo Giusti e poi, con papà Salvo Saitta, tornerà sul palco con Il giorno della civetta di Sciascia; Rosario Minardi sarà protagonista de I mafiusi di la Vicaria oltre a dirigere Giuseppe Castiglia ne Il padre di famiglia; infine, Totino La Mantia e Toti Mancuso saranno i protagonisti di un nuovo allestimento de La cena dei cretini che si preannuncia scoppiettante. Protagonisti dei grandi eventi saranno invece il già citato Vittorio Sgarbi e poi Romina Mondello, Elisabetta Pozzi e Veronica Pivetti. Tra le date del contemporaneo, infine, anche due produzioni del Teatro Mobile di Catania, Riccardo u terzu, adattato e diretto da Francesca Ferro, e Deadbook di Francesco Maria Attardi che avrà una grande particolarità: sarà il pubblico a scegliere gli snodi narrativi e il destino dei protagonisti.

«Abbiamo riaperto solo cinque mesi fa - evidenzia il regista Antonello Capodici - e, dai ferri arrugginiti davanti alla porta, siamo riusciti a far rivivere questo luogo storico, a creare un posto sempre aperto, pieno anche di giovani che studiano e si confrontano. Un teatro inclusivo. Ora dobbiamo insistere». «Questo teatro era stato messo da parte, lo abbiamo voluto far rinascere per l’amore che abbiamo verso Catania», spiegano gli imprenditori culturali Carlo Auteri e Mario Fraello, che dopo il successo del Teatro ABC, realtà affermata ormai da anni, nonostante il momento complicatissimo legato alla pandemia, hanno voluto scommettere anche sulla rinascita del Musco. «Questo è il teatro storico della città - aggiungono - dove sono nati tutti i grandi, da Turi Ferro ad Angelo Musco, e non poteva rimanere chiuso. La prossima stagione ci saranno grandi eventi, ad esempio Vittorio Sgarbi che farà uno spettacolo su Canova, ma anche tutti i beniamini del pubblico catanese, da Giuseppe Castiglia a Gino Astorina, da Toti e Totino e Salvo ed Eduardo Saitta». La date di tutti gli spettacoli verranno comunicate successivamente. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×