Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Paternò, montagna di rifiuti straripa da casa abbandonata
I sacchetti hanno invaso la strada. «Proprietari multati»

I vigili urbani e l'assessore Luigi Gulisano riferiscono a MeridioNews di avere già diffidato i possessori dell'immobile a ripulirlo e che proprio oggi era previso che una ditta specializzata iniziasse l'intervento di bonifica. Guarda le foto

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Una montagna di rifiuti è straripata da un immobile abbandonato in via Amore, una traversa di via Garibaldi a pochi passi da piazza Indipendenza, in pieno centro storico a Paternò. Sacchetti pieni di spazzatura di ogni tipo, che per anni si sono accumulati all'interno dell'edificio (senza tetto e senza porte d'ingresso) sono sbucati fuori da una apertura nella struttura e hanno invaso una parte della strada rendendola impraticabile. A cedere sotto il peso dell'immondizia è stata una lastra di lamierino che era stata apposta per chiudere gli accessi. A segnalare quanto avvenuto ai vigili urbani per richiedere un loro intervento sono stati gli abitanti della zona. 

Sul posto sono intervenuti gli agenti del nucleo tutela ambientale, che per motivi di sicurezza hanno interdetto al traffico un tratto di via Amore, e l'assessore ai Servizi ecologici Luigi Gulisano. «I proprietari di questo immobile che non vivono a Paternò, in passato, sono già stati diffidati a ripulirlo - ha chiarito a MeridioNews l'ispettore della polizia Giovanni Rizzo - Ora sono in corso indagini per accertare se la protezione in lamierino si sia staccata da sola oppure da qualche passante». 

Polizia municipale e assessore hanno riferito che, di recente, i proprietari avevano preso contatti con una ditta specializzata che proprio oggi avrebbe dovuto iniziare l'intervento di bonifica. «Sanzioneremo i proprietari - ha assicurato Rizzo - che non hanno provveduto a ripulire lo spazio all'interno dell'immobile». È stato poi l'assessore Gulisano a sottolineare che la «proprietà rischia una denuncia. Li abbiamo intimati a ripulire tutto entro stasera e di ripristinare la sede stradale. Saranno i tecnici del Comune, nelle prossime ore - ha concluso - a verificare lo stato dell'immobile e, se fosse pericolante, verrà fatta un'ordinanza per demolirlo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×