Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mascalucia: rapita una bambina di cinque anni
I carabinieri indagano su dinamiche familiari

Elena Del Pozzo sarebbe stata prelevata da persone arrivate a bordo di un'auto mentre era con la madre nella zona di Piano di Tremestieri verso le 15 di oggi pomeriggio. I parenti hanno già sporto denuncia

Marta Silvestre

Una bambina è stata rapita nel Catanese. Stando a quanto verificato da MeridioNews, la bimba - Elena Del Pozzo - sarebbe stata prelevata da quattro persone incappucciate e con i guanti arrivate a bordo di un'auto mentre era con la madre nella strada tra Mascalucia e San Giovanni La Punta, nella zona di Piano di Tremestieri verso le 15 di oggi pomeriggio. Dalla procura fanno sapere che si esclude il sequestro ai fini di riscatto. Secondo i primi racconti le persone sarebbero state armate. Le indagini dei carabinieri si stanno concentrando su dinamiche familiari

I parenti della bambina, che compirà cinque anni a luglio, hanno già presentato una denuncia ai carabinieri della tenenza di Mascalucia - la cittadina del Catanese dove vive la madre - che hanno confermato a MeridioNews che stanno già indagando su quanto accaduto. Gli inquirenti stanno ascoltando diversi familiari della bimba. E gli operatori della scientifica hanno analizzato la macchina della madre, una Fiat 500 di colore scuro. «Sono sconvolto e rammaricato - ha detto a MeridioNews il sindaco di Mascalucia Vincenzo Magra - Gli inquirenti mi hanno confermato che la vicenda corrisponde a fatti concreti e che loro stanno indagando. Mi sono subito offerto per attivare quanto necessario ma mi hanno detto che non serviva. Agli inquirenti - aggiunge - spetta di trovare il bandolo della matassa ma il fatto che sia coinvolta una bambina di così tenera età non può trovare giustificazione in nulla. Invito chiunque sia stato l'artefice di questo ignobile gesto a restituire immediatamente la bambina agli affetti cari perché traumi di questo genere sono difficili di dimenticare». Il primo cittadino si è fatto anche portavoce del collega di Tremestieri, territorio dell'accaduto. «Ci auguriamo che quanto prima si possa arrivare a una soluzione della vicenda». 

La notizia (con la foto e alle informazioni) è stata pubblicata sui social insieme a un appello a «fare girare questo messaggio: Uniamoci per ritrovare questa piccola innocente». I genitori - entrambi poco più che ventenni - risultano essere separati ma in ottimi rapporti. Il padre della bambina ha dei precedenti penali per rapina. Questa mattina la bambina è andata regolarmente all'asilo e indossava dei pantaloncini gialli, una maglietta di colore chiaro con una scritta scura e delle scarpe da ginnastica. Intanto è arrivato anche l'appello di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a quattro anni da Mazara del Vallo (Trapani) nel settembre del 2001 e mai ritrovata. «Liberate Elena. Non fatele del male, lasciatela in qualche posto, anche vicino una chiesa in modo che la sua famiglia possa riabbracciarla. I bambini non si toccano! Tornate indietro sui vostri passi, prima che sia troppo tardi. Abbiate un minimo di pietà per questa bambina». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×