Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Inchiesta affidamenti fiere, se ne riparlerà a marzo 2023
Adonia e Tomasello chiedono di procedere con abbreviato

La vicenda giudiziaria riguarda cinque persone, accusate a vario titolo di turbativa d'asta, peculato e corruzione. Sotto la lente d'ingrandimento i mercati allestiti per Sant'Agata nel 2020 e per la festività dei morti nel 2019

Dario De Luca

Foto di: Alamy

Foto di: Alamy

Bisognerà aspettare marzo del 2023 per scoprire i prossimi sviluppi sulla vicenda giudiziaria legata alla fiera dei morti del 2019 e a quella di Sant'Agata del 2020. L'inchiesta, che coinvolge cinque persone, ipotizza a vario titolo i reati di turbativa d'asta, peculato e corruzione. L'ultima udienza si sarebbe dovuta tenere nei giorni scorsi ma l'appuntamento ha subito un rinvio. Resta quanto accaduto in aula il 12 aprile con la procura che vuole mandare a processo il dirigente del Comune di Catania Gianpaolo Adonia, l'ex funzionario amministrativo, ora in pensione, Giuseppe Fichera, gli imprenditori Arturo e Antonio Coglitore, padre e figlio, e infine l'ex presidente del comitato dei festeggiamenti di Sant'Agata Riccardo Tomasello. Quest'ultimo, insieme ad Adonia - che è difeso dall'avvocato Simone Marchese - hanno fatto richiesta di rito abbreviato. Gli altri imputati, invece, prediligono l'ordinario. 

A essersi definitiva è invece la questione delle richieste di misure cautelari. In un primo momento rigettate dal giudice per le indagini preliminari, poi in parte passate dall'appello fatto dalla procura e, infine, con l'ultima parola lasciata alla Cassazione che ha di fatto annullato le richieste dei magistrati. Gli stessi che per Fichera e Arturo Coglitore volevano l'applicazione degli arresti domiciliari. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, con l'indagine coordinata dalla magistrata Alessandra Tasciotti, l'affidamento dei due eventi fieristici organizzati dal Comune di Catania sarebbe stato pilotato in favore della società Essece. «Nonostante fosse inadempiente nei confronti del municipio per debiti pregressi», come si legge nell'avviso di garanzia. Accuse che i Coglitore hanno rimandato al mittente, spiegando di essere l'unica società ad avere partecipato alla gara sborsando circa 200mila euro per il pagamento del suolo pubblico. Criticità, per i magistrati, anche nel numero degli stand espositivi, più piccoli e in numero inferiore rispetto a quelli previsti nel bando. 

Accusato di peculato l'imprenditore e ormai ex presidente del Comitato dei festeggiamenti di Sant'Agata Riccardo Tomasello. Gli agenti di polizia, a cui è stata delegata l'indagine della procura partita da un esposto di alcuni residenti contro la malamovida, sostengono che Tomasello si sia appropriato di circa duemila euro a titolo di spese personali ma «senza nessuna autorizzazione da parte degli altri membri del comitato». Tomasello ha replicato a MeridioNews dichiarandosi «vittima di un'assurdità - aggiungendo di avere - smontato euro per euro ogni contestazione». Agli atti dell'indagine sono finiti diverse intercettazioni e scontrini, anche di cifre piccole, per pranzi e colazioni consumate dentro attività commerciali di via Santa Filomena, via Etnea e via Monfalcone

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×