Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mafia, sequestro di beni a Salvatore Assinnata
Sigilli a terreni, rapporti finanziari e una bottega

Il valore del patrimonio che passa alla gestione dello Stato ammonta a 300mila euro. L'uomo, riconosciuto vertice di Cosa nostra a Paternò, avrebbe continuato a impartire ordini dal carcere, contestando anche il comportamento del figlio Domenico

Redazione

Beni del valore di circa 300mila euro sono stati sequestrati perché riconducibili a Salvatore Turi Assinnata, 49 anni, originario di Paternò e ai suoi familiari. Assinnata è ritenuto un uomo di elevatissimo spessore criminale, inserito nel gruppo di Paternò della famiglia di Cosa Nostra etnea dei Santapaola-Ercolano all'interno del quale ricopriva incarichi di vertice. 

Il provvedimento di sequestro, notificato dai carabinieri, riguarda: una bottega nella zona centrale di Paternò, numerosi terreni e vari rapporti finanziari. Dalle indagini, negli anni, è emerso il ruolo di spicco e il prosieguo dell'appartenenza al clan mafioso di Paternò di Assinnata confermati anche dal fatto che dal carcere di Asti, dov'è stato detenuto, ha continuato a impartire ordini, direttive e a muovere contestazioni al figlio primogenito Domenico Junior. Particolarmente significativo è il biasimo da parte del padre, al comportamento del figlio nel 2015, in occasione dei festeggiamenti della festa patronale a Paternò, quando era stato fatto un doppio inchino con la statua di Santa Barbara sulle note de Il Padrino, dinnanzi all'abitazione della famiglia. La riconducibilità della figura di Assinnata come elemento direttivo del gruppo di Paternò è riferita a vario titolo anche dai collaboratori di giustizia Giuseppe Alleruzzo, Santo La Causa e Mirko Presti.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×