Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Etna libera, ma solo su Google street view
Dal 2015 il tour vituale della zona sommitale

La presidentessa del parco la definisce «un'opportunità di conoscenza e di promozione turistica su scala mondiale delle meraviglie del nostro vulcano». Il fotografo-trekker Marco Masserini ha percorso il vulcano da Rifugio Sapienza alla vetta. Proprio la parte al centro delle discusse ordinanze della prefettura etnea, che ne limitano l'accesso libero ai visitatori

Redazione

«Tutti coloro che, in ogni angolo del pianeta, sognano l’incontro con l’Etna e per varie ragioni non possono coronare questo sogno, avranno la possibilità di farlo online, visitando virtualmente la sommità della Muntagna». Così la presidentessa del parco dell'Etna Marisa Mazzaglia accoglie la novità del tour virtuale online sul vulcano etneo. Un passaggio importante, a maggior ragione perché riguarda tutti i cittadini. Non solo quelli lontani o impossibilitati alla salita, ma tutti coloro i quali non possano o non vogliano pagare una guida. Proprio la zona sommitale, infatti, è al centro delle discusse ordinanze della prefettura etnea, che ne limitano l'accesso libero ai visitatori.

«Sarà un'opportunità di conoscenza e di promozione turistica su scala mondiale delle meraviglie del nostro vulcano», continua la presidentessa. Il riferimento è al servizio Google Street View - la visione stradale del colosso californiano - che da gennaio 2015 porterà i visitatori in un tour virtuale via computer, smartphone e tablet delle zone sommitali della montagna. Così come del Monte Rosa, montagna gemellata con il vulcano siciliano, con la visita virtuale al sentiero della Capanna Margherita.

Sull'Etna, a occuparsi di predisporre la visita online dal Rifugio Sapienza alla vetta è stato il fotografo-trekker Marco Masserini, insieme al vulcanologo del Parco Salvo Caffo e alla guida dell’ente Orazio Di Stefano. Dal bordo delle voragini sommitali, si proseguirà nella «discesa sul versante nord fino all’osservatorio di Pizzi De Neri, la zona dei crateri Silvestri con i suoi sentieri e il sentiero della Schiena dell’Asino, che si affaccia sulla Valle del Bove», spiegano dal Parco.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×