Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Chiesto rinvio a giudizio per Manlio Messina
L'accusa al consigliere: indebiti rimborsi

Il giudice dell'udienza preliminare deciderà sulla richiesta della Procura il 17 novembre. Secondo i pubblici ministeri il consigliere avrebbe simulato un rapporto di lavoro, in concorso con i titolari dell'azienda, ottenendo dal Comune 30mila euro

Redazione

Chiesto il rinvio a giudizio per il consigliere comunale d'opposizione Manlio Messina (Area centro destra). L'accusa della Procura di Catania è di aver simulato un rapporto di lavoro con il concorso dei titolari dell’azienda, anche loro indagati, ottenendo indebiti rimborsi dal Comune per circa 30mila euro. Lo scorso marzo la guardia di finanza aveva già sequestrato agli indagati beni per 45mila euro. L'inchiesta, avviata nel 2012, aveva portato anche a un blitz a palazzo degli Elefanti da parte delle Fiamme gialle.

L'udienza preliminare, come riporta il quotidiano online Livesicilia, si terrà il prossimo 17 novembre. Il consigliere si è sempre difeso, sostenendo di poter dimostrare che quei rimborsi sono stati ottenuti seguendo i presupposti di legge, previsti dall’articolo 20 della legge regionale 30 del 2000.

«Sono in grado di dimostrare realmente l’attività svolta e la correttezza delle procedure avviate dall’azienda per l’erogazione dei rimborsi da parte del Comune di Catania», aveva spiegato Messina quando fu resa nota l'indagine sul suo conto. E proprio a proposito di questi fondi precisava: «Sono stati richiesti solamente per 14 mesi, a fronte dei complessivi tre anni in cui ho prestato la mia attività lavorativa».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×