Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

P.zza Cutelli, cade palma e uccide una donna
Travolta mentre era seduta su una panchina

La vittima - 49 anni, moglie di un sottufficiale della guardia di finanza - si trovava nella piazzetta assieme alla figlia, rimasta illesa. Secondo alcuni testimoni le piante sono state sottoposte a un intervento di potatura qualche giorno fa. La squadra comunale che si occupa della manutenzione del verde pubblico sta mettendo in sicurezza le altre palme. La procura apre un'inchiesta per omicidio colposo

Una donna di 49 anni, Patrizia Scalora, è morta in piazza Cutelli, colpita da una palma che le è franata addosso. La vittima si trovava seduta con la figlia su una delle panchine che adornano la piazzetta, sul lato di via Vittorio Emanuele, quando la parte sommitale della pianta - alta circa cinque metri - si è staccata di netto dal tronco travolgendola e rompendo la struttura in pietra lavica. La donna - originaria di Carlentini e residente a Catania, moglie di un sottufficiale della guardia di finanza - è morta sul colpo. Illesa la figlia, 19 anni, che ha riportato solo qualche graffio alla gamba. Le due pochi minuti prima avevano fatto colazione nel bar che si affaccia sulla piazza.

Il magistrato di turno Agata Consoli ha inviato il medico legale e un perito per i primi rilevamenti, effettuati dalla scientifica, e non ha disposto l'autopsia sul corpo della 49enne che è stato portato via da un carro funebre seguito da alcuni parenti accorsi dopo aver ricevuto la notizia. Il reato ipotizzato è omicidio colposo, le indagini sono affidate ai carabinieri. I tecnici della forestale stanno esaminando il tronco della palma per effettuare una campionatura e hanno fatto dei prelievi per essere sottoposti ad analisi.

Quattro mesi fa, raccontano i residenti della zona, un'altra delle piante è caduta senza però provocare alcun danno. Secondo alcuni testimoni, gli alberi hanno subito nei primi giorni di ottobre un intervento di potatura, notizia confermata anche da fonti comunali. Ma, sostengono i tecnici della Multiservizi che hanno effettuato l'operazione, l'arbusto non presentava segni esterni di cedimento né che potesse essere affetto da punterolo rosso. L'interno della palma, però, appare marcio, con una fascia sana di soli circa dieci centimetri. «C'è un'indagine in corso, non posso commentare né dare alcuna informazione», spiega Salvatore Longo, responsabile del servizio Tutela e gestione del verde del Comune.

Dalla sala operativa dei vigili urbani comunicano che sono in corso interventi per mettere in sicurezza le altre piante. Assieme alle forze dell'ordine, vigili urbani e vigili del fuoco, si è recato sul posto anche il vicesindaco, Marco Consoli, e gli assessori Saro D'Agata e Salvo Di Salvo che non hanno rilasciato alcuna dichiarazione. La reazione ufficiale arriva attraverso un comunicato stampa diffuso da palazzo degli Elefanti. Secondo la ricostruzione del Comune, la palma avrebbe ceduto a «causa del vento e perché indebolita nella sua struttura da un rarissimo attacco laterale del punteruolo rosso, che solitamente aggredisce invece la chioma delle palme». Il foro con il quale si manifesta il parassita, dunque, «trovandosi a un’altezza di circa tre metri non sarebbe stato visibile né da terra né da quegli operai che, pochi giorni fa, avevano provveduto a potare la chioma dell’albero». Il sindaco ha disposto anche un'indagine interna e un controllo di tutti gli esemplari della pianta nel territorio comunale. Le autorità hanno imposto la chiusura dell'intera piazza e di un tratto di via Vittorio Emanuele.

 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×