Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, la risalita dalla zona play-out in 90'
Sannino: «Tre punti conquistati con carattere»

Giuseppe Sannino, il tecnico del Catania, ha centrato il suo primo obiettivo intermedio: risalire fino alla parte sinistra della classifica. E pensa già al prossimo impegno contro la Ternana: «Sarà una gara difficilissima con una squadra assetata di punti»

Marco Di Mauro

Dalla zona play-out alla parte sinistra della classifica. Tutto in 90 minuti. L’obiettivo, intermedio, dichiarato da Sannino, è stato centrato. Tutto grazie alla rete, su punizione, di Calaiò. Battere il Latina, ultimo in classifica, non è stato facile. Il Catania c’è riuscito più col carattere che s’addice alla serie B che col bel gioco. In conferenza stampa, Giuseppe Sannino, l’allenatore del Catania Calcio, mostra come al solito il lato sincero e schietto da uomo di calcio: «Definire questa la partita della svolta è affrettare i tempi e dimenticarsi che la nostra classifica, per quanto migliorata, resta deficitaria se comparata alle potenzialità della squadra. La strada è lunga e difficile. Ragionare partita per partita sarà la nostra filosofia».

La classifica è pero vistosamente migliorata. E per quanto Sannino pensa già al prossimo impegno («Contro la Ternana sarà una gara difficilissima, tra squadre assetate di punti») è costretto, volentieri, a soffermarsi sulle ragioni del cambiamento: «I tre punti conquistati col Latina arrivano grazie al carattere. Merito dei giocatori, che hanno stretto i denti quando è finita la benzina. Merito anche dei tifosi, che hanno sospinto la squadra con trasporto maggiore nei momenti di difficoltà. Una sintonia che questa piazza ha già vissuto e che è importante avere ritrovato».

Perché allora non parlare di svolta? «La squadra ha un obiettivo di classifica da raggiungere prima della sosta. A gennaio sarà il momento di sedersi insieme e capire cosa vorremo e potremo essere da grandi». Riferimento, neanche tanto velato, alle scelte di mercato che dovranno, almeno negli intendimenti di Sannino, integrare in squadra elementi funzionali al modo pensare e giocare al calcio del tecnico subentrato a Maurizio Pellegrino. Intanto c’è una vittoria ed una classifica per le quali poter sorridere. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×