Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bando pubblico per la concessione del San Teodoro
Un momento che Librino attendeva da anni

Il documento per affidare la struttura in comodato d'uso per sei anni - prorogabili a dieci - è spuntato ieri sul sito del Comune di Catania, e riguarda campo e tribune, ma non le palestre. Primi interessati i Briganti rugby Librino, che hanno riaperto la struttura abbandonata il 25 aprile 2012

Salvo Catalano

Il Comune di Catania ha emanato l'avviso pubblico per la concessione del Campo San Teodoro di Librino in comodato d'uso gratuito. Un momento atteso da anni per completare la valorizzazione di un impianto per anni lasciato al degrado e strappato all'abbandono solo dall'azione della squadra di rugby dei Briganti, che il 25 aprile del 2012 lo ha occupato. Da allora è sede delle loro attività, sia sportive con tutte le categorie giovanili e la prima squadra in serie C1, sia sociali, grazie all'apertura della Club house dedicata a Peppe Cunsolo, e alla più recente Librineria

Erano anni che il quartiere di Librino aspettava un passo ufficiale da parte dell'amministrazione. Tante le promesse, pochi fino a oggi i fatti. L'avviso pubblico è comparso ieri sul sito del Comune. Oggetto della concessione - della durata di sei anni prorogabile fino a 10 - è il campo e gli spazi attorno, comprese le tribune. Sono escluse le palestre. Dettaglio importante se si considera che tra gli oneri a carico del concessionario rientra l'esecuzione degli interventi di sicurezza degli impianti e di manutenzione per rendere l'immobile in stato di servire all'uso convenuto. Inoltre è prevista anche una polizza assicurativa per danni a persone e cose e a garanzia della sicurezza della struttura. 

Potranno partecipare le associazioni sportive, polisportive e sportive scolastiche no profit che svolgono attività di animazione socio-educativa orientata alla prevenzione della devianza giovanile, della dispersione scolastica e di incentivo all'educazione alla cittadinanza attiva. In fase di aggiudicazione, fino a 30 punti verranno assegnati per la qualità del progetto da svolgere, fino a 25 per le opere di messa in sicurezza, fino a 35 per le attività già maturate a Librino in ambito di attività sportive, animazione socio-educativa, prevenzione della devianza giovanile. Le domande potranno essere presentate fino alla mattina del 10 dicembre. 

E' scontata la partecipazione al bando dei Briganti che già nel 2011 presentarono al Comune settemila firme per chiedere la pubblicazione di un avviso pubblico come quello appena emanato. La cosa sembrava fatta a ridosso delle ultime elezioni comunali, quando l'amministrazione di Raffaele Stancanelli aveva promesso l'approdo in giunta del bando di affidamento. Che, però, non fu mai discusso. Tuttavia il lavoro avviato con la passata giunta è servito al momento di riprendere il discorso con la nuova amministrazione Bianco. In cui un ruolo di mediazione ha giocato il consulente allo Sport, Fabio Pagliara. Infine un'accelerazione decisiva potrebbe essere venuta a seguito dell'interesse per l'intero impianto del San Teodoro da parte di Renzo Piano e del suo progetto di rammendo delle periferie

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×