Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Interrotto il Rito della luce: candele a rischio incendio
Presti: «La burocrazia spesso blocca l'arte»

Tremila candele accese: un rischio troppo alto secondo i vigili del fuoco, che hanno imposto ieri, con una diffida, di far rimuovere le installazioni d'arte del rito che da tre anni viene organizzato da Antonio Presti, presidente di Fiumara d'Arte. «Tutto questo ha ferito me, gli artisti e i bambini coinvolti» Guarda il video

Redazione

Il Rito della luce 2014, organizzato da Fiumara d'Arte all'interno dell'istituto comprensivo Vespucci di Catania, è stato interrotto a seguito di una diffida alla preside da parte dei vigili del fuoco. Le circa tremila candele all'interno dei locali scolastici sono state giudicate pericolose, causa di un elevato rischio di incendio. «La burocrazia, spesso blocca lo slancio dell'arte e dello spirito. Rispetto le istituzioni e le scelte, seppur discutibili, di chi ha impedito tutto questo», ha affermato ieri sera, poco dopo l'interruzione, Antonio Presti, presidente di Fiumara d'Arte.

«Sono perplesso e mi sorprendo per il fatto che il veto sia arrivato la seconda sera del Rito, dopo ben tre edizioni. Un Rito che è stato definito pericoloso per l'incolumità civile, dopo il consenso di tutta la città, che si è stretta intorno a quest'iniziativa con tanta generosità», ha proseguito Presti. 

«Quando vuoi proteggere la bellezza spesso c'è resistenza per il valore di differenza. Tutto questo - prosegue Presti - certamente mi ha ferito, così come ha ferito gli artisti e tutti i bambini coinvolti: perché bloccare una manifestazione catartica, che in questo momento può far riscoprire l'universalità dei valori, è come mortificare un'anima pronta a rigenerarsi. Tutto ciò ovviamente non fa altro che confermare il mio impegno per la città, per i cittadini, per le scuole, le associazioni, i bambini e gli artisti che hanno trovato nel Rito il loro percorso di nutrimento dello spirito. Il rito rinascerà presto in altro luogo di bellezza. Quando c'è bellezza, amore, gioia, non c'è oscurità, tenebra, buio che possa adombrare gli animi. La luce non si spegne neanche quando la fiamma trema, per quel soffio che tenta di soffocare il respiro della devozione», ha concluso il mecenate.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews