Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

I fiori sulla lapide di Pippo Fava tolti da ignoti
La figlia Elena: «Rimessi, ma è l'ultima volta»

«Chi toglie quei fiori fa un danno alla propria libertà». Così Elena Fava, figlia del giornalista ucciso dalla mafia nel 1984, interviene sulla seconda rimozione in pochi giorni dei fiori dalla lapide dedicata al padre. «Mi aspetto che riaccada, ma non li rimetteremo una terza volta: la città ha fatto la sua scelta»

Leandro Perrotta

Foto di: Fondazione Giuseppe Fava

Foto di: Fondazione Giuseppe Fava

«Se toglieranno di nuovo i fiori, come penso che faranno, non li rimetteremo una terza volta: la città ha fatto la sua scelta. Chi toglie quei fiori fa un danno alla propria libertà». Così Elena Fava, figlia del giornalista e scrittore Giuseppe, ucciso dalla mafia il 5 gennaio 1984, risponde in merito all'ennesima rimozione dei fiori dalla lapide commemorativa nella via che porta il nome di suo padre. «Qualche giorno fa ci siamo accorti che erano stati tolti e li abbiamo rimessi. Ieri sono spariti di nuovo, e questa mattina mia figlia è andata a riportarli, agganciandoli con del fil di ferro. È evidente che qualcuno lì in zona non li vuole, anche perché per metterli c'è bisogno di una scala. Credo che siano i bottegai della zona: non posso lanciare accuse specifiche, ma a ogni commemorazione sembra sempre di vedere sguardi piuttosto infastiditi», commenta Elena Fava. 

L'episodio era stato reso noto proprio dalla pagina Facebook della Fondazione Giuseppe Fava di cui Elena è la presidente. «E non si tratta della prima volta - continua -. Tre anni fa i fiori furono tolti poche ore dopo la commemorazione. Un gesto plateale, al quale risposero in tanti portando un fiore. Solo in quell'occasione hanno resistito senza ulteriori rimozioni, appassendo naturalmente». 

A essere rimossi però sono stati anche i fiori messi ogni mattina del 5 gennaio dal Comune di Catania. «Non so come funzioni con la procedura di rimozione - prosegue Elena Fava -, ma anni fa il Comune ci fece però sapere della disponibilità di mettere i fiori solo alle 10 del mattino. La mattina però - prosegue la figlia di Pippo Fava -, è per noi un momento familiare, non possiamo dedicarlo alla passerella del Comune. Il pomeriggio andiamo invece a vederci tutti insieme, per vedere dopo anni le facce di chi era giovane e oggi ha invece delle rughe sul viso». Per quanto riguarda la scelta di non rimettere più una eventuale terza volta il mazzo accanto alla lapide che ricorda Giuseppe Fava, Elena commenta: «Quei dieci euro per ricomprare i fiori li useremo per dare un pasto caldo ai più bisognosi, anziché assistere a un altro segno di sfregio. Forse dovrei andare via da Catania, ci ho pensato spesso. Ma, come sempre, non lo farò», conclude.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×