Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Raffaele e Toti Lombardo in aula per voto di scambio
«Incontro tra il consigliere Mirenda e il cognato del boss»

Riprende il processo all'ex governatore siciliano e al figlio deputato regionale. Protagonista a sorpresa della testimonianza di un investigatore della squadra mobile etnea è stato però il consigliere comunale Maurizio Mirenda, intercettato durante un incontro poco prima delle elezioni a casa di Nino Balsamo, agli arresti domiciliari, con precedenti per riciclaggio, furto aggravato e associazione a delinquere

Dario De Luca

Ci sono le intercettazioni telefoniche e ambientali. Gli spunti investigativi di due collaboratori di giustizia di primo piano ma anche numerosi servizi d'osservazione. È il 6 maggio del 2013, qualche settimana prima delle ultime elezioni comunali a Catania, quando la Squadra mobile monitora un incontro avvenuto in una traversa del quartiere di San Cristoforo tra Ernesto Privitera e l'attuale consigliere comunale, eletto in quota autonomista, Maurizio Mirenda (non indagato nell'ambito di questo procedimento e che abbiamo provato a contattare per una replica, senza successo, ndr). L'appuntamento viene raccontato da Alessandro Drago, investigatore della squadra mobile etnea sentito come testimone nel processo per voto di scambio semplice a carico dell'ex presidente della Regione Raffaele e del figlio, l'onorevole regionale Toti Lombardo. «Avvenne a casa di Nino Balsamo (detto Cicaledda, ndr), che sapevamo essere agli arresti domiciliari, già sorvegliato speciale con precedenti per riciclaggio, furto aggravato e associazione a delinquere». 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews